Le migliori VPN per MacOS e quelle da evitare

Una VPN è fondamentale per gli utenti Mac italiani che tengono alla privacy e alla propria libertà online, nonché per coloro che vogliono accedere a servizi soggetti a restrizioni geografiche come Prime Video, Netflix o i canali della TV italiana mentre si trovano all’estero.

Una VPN cripta tutto il traffico del tuo dispositivo e lo instrada attraverso un server intermediario ubicato in una posizione a tua scelta. In questo articolo daremo uno sguardo alle migliori VPN per gli utenti Mac.

I provider che consigliamo sono in grado di aggirare la censura, di accedere in sicurezza alle reti Wi-Fi pubbliche e di sbloccare siti web e app come ad esempio Netflix, iPlayer, Amazon Prime Video Italia e i canali della TV italiana. Inoltre, permettono di scaricare torrent e utilizzare Kodi. Queste VPN funzionano su qualsiasi tipo di Macbook, Macbook Air, Macbook Retina o Macbook Pro. Anche le versioni più datate di macOS dovrebbero essere supportate, ma vale la pena controllare.

Analizzeremo i provider  nel dettaglio più avanti, nel frattempo qui sotto riportiamo una sintesi delle migliori VPN per Mac per il 2023:

  1. NordVPN: la nostra prima scelta per gli utenti macOS in Italia. Rete di server di grandi dimensioni, quindi ce ne sarà sempre uno veloce a disposizione. Sblocca Netflix e altre piattaforme di streaming, inclusi i canali della TV italiana. Non conserva registri e dispone di solidi sistemi di sicurezza. Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni inclusa.
  2. Surfshark: la migliore VPN economica. Soluzione versatile che offre connessioni affidabili e sicure, una politica no-log e ottime capacità di sblocco. Non impone limiti al numero di connessioni e dispone di server veloci in Italia e in un totale di 100 Paesi.
  3. ExpressVPN: offre ottimi sistemi di sicurezza, velocità di connessioni eccellenti ed è capace di sbloccare la maggior parte delle piattaforme di streaming, Netflix incluso. Consente lo split tunneling per applicazione e include una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.
  4. CyberGhost: soluzione economica e ideale per chi è alle prime armi. Sblocca Netflix e mantiene la connessione privata. Dispone di server in Italia.
  5. IPVanish: VPN che consente il torrenting e offre buone velocità e solidi sistemi di sicurezza. Una delle preferite da chi utilizza Kodi.
  6. PrivateVPN: opzione meno nota ma che offre ottime velocità, solidi sistemi di sicurezza e buone capacità di sblocco delle piattaforme di streaming come Netflix.

VUOI PROVARE LA MIGLIORE VPN SENZA RISCHI?

NordVPN offre una prova gratuita di 30 giorni senza rischi se ti registri da questa pagina. Potrai utilizzare la migliore VPN per macOS senza alcuna restrizione per un mese, l’ideale se desideri navigare in modo sicuro durante il tuo breve viaggio all’estero.

Non ci sono termini nascosti: se deciderai che NordVPN non fa per te, non dovrai fare altro che contattare l’assistenza entro 30 giorni e otterrai un rimborso gratuito. Inizia qui il periodo di prova.

Le migliori VPN per Mac e Macbook

Gli utenti Mac hanno ampia scelta in termini di VPN. Quasi tutti i provider hanno app dedicate per macOS, ma solo per pochi di questi vale la pena spendere tempo e soldi. Ecco quelle che secondo noi sono le migliori VPN per Mac e Macbook:

1. NordVPN

NordVPN

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux
  • Background FireTV

Website: www.NordVPN.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 DAYS

NordVPN vanta più di 5.500 server sparsi in 59 Paesi, quasi la metà ubicati negli Stati Uniti. La VPN non tiene traccia della tua connessione o della tua attività ed è protetta da una crittografia di livello militare. Sul suo sito web è disponibile un servizio di assistenza in tempo reale. Il provider offre funzionalità integrate come un kill switch specifico per l’app, un kill switch integrale e protezione contro le perdite DNS. Si possono collegare contemporaneamente fino a 6 dispositivi.

NordVPN dispone di server ottimizzati per attività diverse, tra cui anti-DDos, double-hop VPN, Tor over VPN, server ultraveloci per lo streaming e tanto altro. Questi sono tutti presenti nell’elenco di server dell’app. NordVPN è anche in grado di sbloccare i contenuti delle piattaforme di streaming soggette a restrizioni geografiche, come Netflix, Hulu, BBC iPlayer e Amazon Prime Video. Dispone anche di server in Italia che consentono di accedere ai canali della TV italiana (ad es. Sky Go Italia, Mediaset, RaiPlay, Canale 5, La5, Italia 1 e TV8) quando ci si trova all’estero o quando si è connessi a una rete a cui sono state applicate delle restrizioni, per esempio sul posto di lavoro.

In realtà, al momento della stesura di questo articolo, NordVPN propone due diverse app per sistemi macOS. Una di queste, quella considerata tradizionale, può essere scaricata dal sito web ufficiale di NordVPN e utilizza il protocollo OpenVPN. Il provider invece consiglia agli utenti Mac di scaricare piuttosto l’altra app disponibile tramite l’App Store di Apple. Si tratta di una versione che utilizza IKEv2 e non OpenVPN, che non è open source ma che è generalmente considerato un protocollo veloce e sicuro. L’app IKEv2 di NordVPN è un po’ più sicura rispetto a quella con OpenVPN, tuttavia ti consigliamo di scegliere quella più adatta alle tue esigenze.

Il provider dispone di app per sistemi operativi Windows, Linux, iOS e Android.

Test di velocità su NordVPN

No valueNordVPN
WebsiteNordVPN.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)460 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito)349 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)299 Mbps
Prezzo più basso al mese$3.49
RISPARMIA fino al 63%

Pro:

  • Le app dedicate per Mac funzionano senza problemi
  • Non scende a compromessi in termini di sicurezza
  • Più veloce delle altre VPN che abbiamo testato
  • Ampia rete di server grazie alla quale riesce a sbloccare la maggior parte dei contenuti soggetti a restrizioni geografiche
  • Assistenza tramite live chat disponibile 24/7

Contro:

  • L’app per iOS non funziona in Cina

Il nostro punteggio:

4.5 su 5

LA MIGLIORE VPN PER GLI UTENTI MAC IN ITALIA:NordVPN è la nostra prima scelta. Si tratta di un provider che mette la sicurezza al primo posto e che riesce a sbloccare in modo affidabile le principali piattaforme di streaming. Consente di collegare fino a 6 dispositivi contemporaneamente e dispone di server veloci in Italia. Puoi provarla senza rischi grazie alla garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Leggi la nostra recensione di NordVPN.

Sconto NordVPN
RISPARMIA fino al 63%
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

2. Surfshark

Surfshark

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux

Website: www.Surfshark.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 DAYS

Surfshark attualmente dispone di circa 3.200 server in più di 63 Paesi. Offre un servizio veloce e una protezione più completa rispetto a molte altre VPN concorrenti. Dispone di una crittografia efficace e indecifrabile a 256 bit, di un kill switch (in tutte le versioni), di blocco automatico dei malware e degli annunci e di protezione contro le perdite WebRTC, IPv6 e DNS. Inoltre, Surfshark non conserva informazioni personali identificabili.

Questo servizio  permette di sbloccare un’ampia gamma di servizi quando ci si trova all’estero, ad esempio Netflix, BBC iPlayer e Hulu. Vanta server in Italia che consentono di accedere ai contenuti di RaiPlay, Mediaset, Sky Go Italia, Canale 5, La5, Italia 1 e TV8 e di altri servizi in lingua italiana quando si va in vacanza. Non prevede limiti di connessione ed è quindi ideale per lo streaming. Inoltre, in caso di problemi, si può fare affidamento al servizio di assistenza, disponibile tramite live chat 24/7.

Surfshark dispone di app per iOS, Windows, Android e Linux.

Test di velocità su Surfshark

No valueSurfshark
WebsiteSurfshark.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)317 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito)253 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)400 Mbps
Prezzo più basso al mese$2.30
Risparmia il 82% sull'abbonamento di 2 anni

Pro:

  • Veloce e affidabile
  • Non conserva registri
  • Solidi sistemi di sicurezza
  • Consente di collegare un numero illimitato di dispositivi
  • Eccellenti capacità di sblocco

Contro:

  • Rete di piccole dimensioni (ma in espansione)
  • Ogni tanto ci si può imbattere in un server lento

Il nostro punteggio:

4.5 su 5

LA MIGLIORE VPN ECONOMICA:Surfshark offre un ottimo servizio sotto tutti i punti di vista, tra cui sicurezza online, privacy, capacità di sblocco e facilità di utilizzo. Un’opzione economica senza limiti di connessioni e con una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Leggi la nostra recensione completa di Surfshark.

Sconto Surfshark
Risparmia il 82% sull'abbonamento di 2 anni
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

3. ExpressVPN

ExpressVPN

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux

Website: www.ExpressVPN.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 DAYS

ExpressVPN è un’ottima e versatile VPN per gli utenti Mac italiani. Le velocità elevate e la larghezza di banda illimitata consentono di riprodurre contenuti in streaming HD e di scaricare file di grandi dimensioni in breve tempo. Dispone di oltre 3.000 server VPN ottimizzati sparsi in 94 Paesi. La crittografia AES a 256 bit e il perfect forward secrecy garantiscono un livello di sicurezza all’avanguardia. ExpressVPN non conserva registri dell’attività degli utenti né gli indirizzi IP reali. Le funzionalità integrate includono un kill switch e la protezione contro le perdite. L’app ExpressVPN per Mac include una funzionalità di split tunneling che ti consente di scegliere quali app devono essere instradate attraverso la VPN e quali, invece, devono utilizzare la consueta connessione internet non criptata.

ExpressVPN è in grado di sbloccare in modo affidabile siti come Netflix, Hulu, HBO, Amazon Prime Video e BBC iPlayer. Funziona anche per guardare i canali della TV italiana e accedere ai siti di shopping e online banking quando ci si trova all’estero. Non tutti i server però funzionano in tal senso: per toglierti il dubbio, non esitare a chiedere al servizio di assistenza tramite live chat, disponibile 24/7, quali sono i server più adatti per accedere alla tua piattaforma di streaming preferita.

La VPN propone app compatibili con Windows, iOS, Android, Linux, determinati router Wi-Fi e Amazon Fire TV Stick.

Test di velocità su ExpressVPN

No valueExpressVPN
WebsiteExpressVPN.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)472 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito)499 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)453 Mbps
Prezzo più basso al mese$6.67
Risparmia l'49%

Pro:

  • Rigorosa politica no-log sulla privacy e sistemi di sicurezza di alto livello integrati nelle app
  • Velocità di connessione ultra elevate senza restrizioni di dati o larghezza di banda per le migliori prestazioni
  • App per macOS facili da installare e usare
  • Servizio di assistenza esperto e di ottima qualità

Contro:

  • Leggermente più costosa
  • La maggior parte delle impostazioni avanzate non può essere modificata

Il nostro punteggio:

4.5 su 5

ALTAMENTE VERSATILE:ExpressVPN può fare quasi tutto. Veloce, affidabile e capace di sbloccare tutte le principali piattaforme di streaming. Ottimi sistemi di sicurezza e alto livello di privacy online grazie alla crittografia AES a 256 bit. Non conserva registri di navigazione, dispone di un kill switch e di protezione contro le perdite e propone una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Leggi la nostra recensione completa di ExpressVPN.

Sconto ExpressVPN
Risparmia l'49%
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

4. CyberGhost

CyberGhost

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux

Website: www.Cyberghost.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 45 DAYS

CyberGhost ti consente di scegliere un server in base sia al Paese che all’utilizzo che hai intenzione di farne. Ad esempio, puoi scegliere un server capace di sbloccare Netflix USA o uno ideale per la condivisione dei file P2P. Questo provider con sede in Romania di recente ha migliorato ulteriormente la propria offerta grazie a una rete più ampia di server e a migliorate capacità di sblocco. Ha ottenuto punteggi più alti della media nei nostri test di velocità dei download. CyberGhost attualmente dispone di oltre 5.900 server sparsi in più di 89 Paesi. Riesce ad accedere ai canali della TV italiana, nonché ad Amazon Prime Video Italia e a tanti altri servizi internazionali.

La società non conserva i registri dei dati degli utenti e utilizza una crittografia a 256 bit che protegge tutto il traffico internet in entrata e in uscita dal tuo Macbook. Tra le funzionalità aggiuntive figurano il blocco dei malware e degli annunci pubblicitari, un servizio anti-monitoraggio e il reindirizzamento HTTPS automatico.

Le sue app sono compatibili con Windows, Android, Linux e iOS.

Test di velocità su CyberGhost

No valueCyberGhost
WebsiteCyberghost.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)853 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito)480 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)312 Mbps
Prezzo più basso al mese$2.19
Risparmia l'83% sull'abbonamento di 2 anni

Pro:

  • Nessun problema per macOS durante i nostri test
  • Riesce a riprodurre senza problemi video HD e vanta buone velocità di connessione per il download
  • Facile da usare, consente di selezionare il tipo di attività e di connettersi al server più appropriato. Offre una funzionalità che sceglie la migliore posizione

Contro:

  • Non funziona in Cina o negli Emirati Arabi Uniti
  • Dispone di poche funzionalità avanzate

Il nostro punteggio:

4.5 su 5

BUONA SOLUZIONE PER I PRINCIPIANTI:CyberGhost è facile da usare ed è un’ottima opzione per chi non vuole spendere tanto. Offre un buon livello di privacy ed è in grado di riprodurre contenuti HD in modo affidabile. Connessioni imprevedibili per quanto concerne l’accesso alle popolari piattaforme di streaming. Garanzia soddisfatti o rimborsati di 45 giorni. Server veloci in Italia.

Leggi la nostra recensione completa di CyberGhost.

Sconto CyberGhost
Risparmia l'83% sull'abbonamento di 2 anni
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

5. IPVanish

IPVanish

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux

Website: www.IPVanish.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 DAYS

IPVanish è un provider di lunga data che dispone di 1.300 server in più di 60 Paesi. Le velocità sono elevate e le connessioni affidabili. Per quanto riguarda la sicurezza, la VPN si affida alla crittografia AES a 256 bit e al perfect forward secrecy. Dalle impostazioni si possono attivare diverse funzionalità, tra cui kill switch, offuscamento del traffico e protezione contro le perdite DNS e IPv6. Puoi scegliere che il tuo indirizzo IP cambi in un intervallo di tempo a tua scelta. IPVanish non conserva i registri dell’attività degli utenti né i dettagli della connessione.

IPVanish non è il massimo per quanto riguarda lo sblocco delle piattaforme di streaming, ma è un’ottima soluzione per il traffico P2P e Kodi. Chi utilizza Kodi su dispositivi Android non avrà problemi a configurare e utilizzare IPVanish, grazie alla sua app semplice e leggera e a un’interfaccia ideale per chi utilizza un telecomando. IPVanish funziona con tutti gli add-on di Kodi che abbiamo testato.

Le app sono compatibili con Windows, iOS, Android e Amazon Fire TV Stick.

Test della velocità su IPVanish

No valueIPVanish
WebsiteIPVanish.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)580 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito)456 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)352 Mbps
Prezzo più basso al mese$2.50
Usufruisci di sconti fino al 71%

Pro:

  • Le app funzionano bene su macOS
  • Eccezionali funzionalità per quanto riguarda la privacy e la sicurezza
  • Riesce a gestire bene le connessioni simultanee

Contro:

  • Le app non funzionano in Cina
  • Non accetta pagamenti con criptovalute

Il nostro punteggio:

4 su 5

NESSUN LIMITE DI DISPOSITIVI:IPVanish è perfetta per le famiglie che hanno più dispositivi da collegare. Facile da usare con Kodi, è una delle VPN preferite da chi cerca un alto livello di privacy. Non è in grado di sbloccare lo stesso numero di piattaforme di streaming delle VPN concorrenti. Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Leggi la nostra recensione completa di IPVanish.

Sconto IPVanish
Usufruisci di sconti fino al 71%
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

6. PrivateVPN

PrivateVPN

Applicazioni per:

  • PC
  • Mac
  • IOS
  • Android
  • Linux

Website: www.PrivateVPN.com

Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 DAYS

PrivateVPN è un provider recente che stupisce grazie alle velocità di download elevate, alle funzionalità di sicurezza e alla sua abilità di aggirare le restrizioni geografiche. Sebbene la sua rete di server sia di dimensioni inferiori rispetto alle altre VPN, ha comunque ottenuto risultati oltre la media nei test di velocità. I sistemi di sicurezza sono sullo stesso livello dei provider più rinomati e includono la crittografia a 256 bit e il perfect forward secrecy. Include anche un kill switch e la protezione contro le perdite DNS. PrivateVPN non conserva alcun tipo di registro.

PrivateVPN è un’ottima soluzione per sbloccare piattaforme soggette a restrizioni geografiche come Netflix, Hulu, BBC iPlayer e Amazon Prime Video. Un abbonamento base consente di collegare fino a 6 dispositivi. La live chat è disponibile sul sito web durante gli orari d’ufficio.

Sono disponibili app per Windows, iOS e Android.

Dati dei test di velocità su PrivateVPN

No valuePrivateVPN
WebsitePrivateVPN.com
Velocità media di connessione - Nord America (USA)94 Mbps
Velocità media di connessione - Europa (Regno Unito) 57 Mbps
Velocità media di connessione - Asia (Hong Kong)62 Mbps
Prezzo più basso al mese$2.00
RISPARMIA il 85% sull'abbonamento di 36 mesi

Pro:

  • App di alto livello per Mac
  • Velocità di connessione impressionanti come dimostrato dai relativi test
  • Reputazione sempre più solida in merito alle sue capacità di sbloccare famosi siti di streaming ovunque ci si trovi

Contro:

  • Rete di server VPN di piccole dimensioni
  • La live chat non è disponibile 24/7
  • Non funziona in Cina

Il nostro punteggio:

4.5 su 5

VELOCITÀ SORPRENDENTI:PrivateVPN offre un servizio costantemente affidabile, molto valido sia per uso generale che per riprodurre contenuti in streaming HD. Dispone di server in 63 Paesi, tra cui l’Italia. Consente di accedere a famose piattaforme di streaming italiane quando ci si trova all’estero. Garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Leggi la nostra recensione completa di PrivateVPN.

Sconto PrivateVPN
RISPARMIA il 85% sull'abbonamento di 36 mesi
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

Perché gli utenti Mac italiani dovrebbero usare una VPN

In genere, macOS è considerato un sistema operativo alquanto sicuro, tuttavia ci sono diverse ragioni per cui i relativi utenti dovrebbero fare uso di una VPN. I Mac possono essere meno suscettibili ai malware rispetto ai PC, però il livello di rischio è lo stesso in termini di minacce e ostacoli online:

  • Attività di spionaggio della tua attività online da parte di governi, società e hacker
  • Attacchi che intercettano, modificano o dirottano la tua connessione
  • Contenuti soggetti a restrizioni geografiche, ad esempio video e altri contenuti a cui si può accedere solo da determinati Paesi
  • Siti web e app che monitorano la tua posizione e l’indirizzo del tuo dispositivo
  • Censura sul web da parte di governi e società

Per saperne di più, consulta la pagina di Apple sulla sicurezza del sistema operativo Mac e il nostro articolo sull’eventuale necessità di avere un antivirus su Mac.

Su Mac si dovrebbe usare una VPN principalmente per migliorare la propria privacy. La sicurezza e la privacy dei Mac copre solo i dati archiviati nel proprio Macbook, ma una volta che i dati vengono diffusi su internet, potrebbero non essere più privati o al sicuro. Il tuo fornitore di servizi internet o un hacker che agisce su una rete Wi-Fi pubblica potrebbero monitorare la tua attività online. Queste informazioni potrebbero essere utilizzate contro di te in diversi modi, ad esempio l’ISP potrebbe porre limiti alla tua larghezza di banda perché ha notato che usi applicazioni P2P, oppure un hacker potrebbe condurre un attacco “man in the middle” per infettare il tuo computer con un malware.

Oltre agli ovvi vantaggi in termini di privacy e sicurezza, le VPN sono estremamente utili per accedere a contenuti soggetti a restrizioni geografiche. Ad esempio, se vuoi guardare un video o accedere a un’app disponibile esclusivamente per utenti di un determinato Paese, puoi collegarti a un server VPN in quella posizione per sbloccare il contenuto. Ciò funziona a prescindere dal fatto che il blocco sia stato imposto dal governo, dal sito web o dal tuo fornitore di servizi internet.

Alcune app e alcuni siti web, ad esempio Netflix e Hulu, si adoperano attivamente per impedire agli utenti delle VPN di accedere ai contenuti quando sono all’estero. Tuttavia, alcune VPN per Mac hanno trovato uno stratagemma che permette agli utenti di aggirare il divieto e guardare i contenuti di queste piattaforme ovunque si trovino. ExpressVPN e NordVPN, ad esempio, sbloccano entrambe Netflix e Hulu su determinati server.

Metodologia: trovare le migliori VPN per utenti Mac

Le VPN sul mercato sono innumerevoli, quindi vale la pena valutare attentamente quale fa al caso proprio. Differiscono tutte in termini di performance, affidabilità e sicurezza. Per assicurarci che i provider che consigliamo siano effettivamente i migliori, abbiamo pensato a come utilizzerebbero la VPN gli stessi utenti Mac, dopodiché abbiamo stilato un elenco in base ad aspetti chiave in cui tali provider devono eccellere:

  • Assistenza per macOS e iOS: come minimo, il provider deve offrire app per dispositivi macOS e iOS che siano intuitive anche per i principianti. Inoltre, molte funzionalità dovrebbero essere incluse in entrambe le versioni, anche se alcune, come ad esempio il kill switch, potrebbero non essere presenti su iOS.
  • Performance: testiamo regolarmente le velocità offerte per capire quali sono le VPN più veloci e come sono migliorate nel tempo. Ovviamente consigliamo solo servizi che siano sufficientemente veloci per streaming, torrenting e videochiamate.
  • Anti-censura: il nostro team internazionale testa le VPN con servizi soggetti a restrizioni geografiche di ogni tipo per scoprire quali sono quelle capaci di aggirare le limitazioni regionali. Miriamo anche a capire quali provider offrono strumenti specifici per sconfiggere la sorveglianza di massa in luoghi come la Cina.
  • Posizioni dei server: più posizioni dei server offre una VPN, più vasta sarà la serie di servizi a cui potrai accedere. Inoltre, aumentano le possibilità che il provider disponga di un server non lontano da te, il che significa che sarà meno probabile che tu possa avere problemi di latenza quando ti colleghi.
  • Sicurezza e privacy: qui non scendiamo assolutamente a compromessi. Tutte le VPN che consigliamo devono disporre di crittografia impenetrabile, protezione contro le perdite DNS e IPv6 e politica no-log. Questi però sono solo i requisiti di base; se offrono ulteriori funzionalità, meglio ancora.
  • Prezzo: parte del nostro lavoro è assicurarci che gli utenti non paghino più del necessario, motivo per cui confrontiamo frequentemente i prezzi delle VPN con quelli proposti da provider concorrenti. Per di più, ti faremo sempre sapere se sono disponibili offerte, sconti, prove o garanzie soddisfatti o rimborsati.

Ti interessa saperne di più su come sottoponiamo i provider ai nostri test? Leggi l’articolo sulla nostra metodologia di test delle VPN.

Come utilizzare una VPN su macOS in Italia

Configurare una VPN è praticamente come installare una qualsiasi app su macOS. Basta semplicemente seguire i passaggi riportati qui di seguito.

  1. Scegli la VPN più adatta alle tue esigenze (noi consigliamo NordVPN).
  2. Scarica l’app VPN dal sito web del provider.
  3. Fai doppio clic sul file scaricato per installarlo. Conferma gli avvisi che appaiono.
  4. Lancia l’app dal menu Applicazioni o dal Dock in fondo.
  5. Inserisci nome utente e password per accedere. A seconda del provider, potrebbe essere necessario effettuare altre verifiche per la prima installazione.
  6. Seleziona un server VPN nella posizione da cui desideri accedere a internet.
  7. Fai doppio clic sul server oppure premi il pulsante Connetti.
  8. Attendi che venga stabilita la connessione.

Tutto fatto! A questo punto puoi scaricare torrent in modo anonimo, sbloccare contenuti soggetti a restrizioni geografiche, mettere al sicuro le connessioni Wi-Fi pubbliche e tanto altro. Per verificare che stia funzionando, cerca su Google come risalire al tuo indirizzo IP. Se la VPN è attivata, dovrebbe essere diverso dall’indirizzo reale.

Dovrei affidarmi a una VPN gratuita su Mac?

Sconsigliamo vivamente di affidarsi alle cosiddette VPN “gratuite” per tanti motivi. Per prima cosa, sono lente oppure pongono limiti ai download. Molte impostano delle restrizioni ai trasferimenti di dati e alla larghezza di banda che rendono impossibile praticamente tutto, salvo la semplice navigazione su internet.

Inoltre, le VPN gratuite solitamente hanno una pessima reputazione in termini di privacy, in quanto potrebbero, ad esempio, utilizzare un sistema di crittografia ormai obsoleto o conservare registri dell’attività degli utenti. Alcune arrivano persino a inserire cookie e annunci pubblicitari nel tuo browser e a vendere i tuoi dati di navigazione a terze parti. Praticamente l’opposto di ciò che dovrebbe fare una VPN.

Per finire, le VPN gratuite spesso diffondono malware sul Macbook una volta installate. Consigliamo quindi di optare per una VPN a pagamento che abbia una buona reputazione e che rispetti rigorose norme sulla privacy.

Il problema delle VPN gratuite per Mac

GoVPN afferma di essere una VPN gratuita per dispositivi Mac e iOS. Attualmente non si sa cosa faccia quest’app, ma sicuramente non offre la possibilità di collegarsi a una VPN. Ti dirà che hai effettuato la connessione alla VPN, ma l’indirizzo IP del tuo computer sarà ancora ben visibile su internet. Da evitare a tutti i costi.

Fresh VPN offre una prova gratuita che però dura molto meno rispetto ai 30 giorni proposti da NordVPN. Dura ben 5 minuti: no, non stiamo scherzando. Questo è il lasso di tempo che offre agli utenti per provare il servizio su Mac. Ovviamente non è sufficiente per una vera e propria valutazione e ciò non fa altro che dimostrare la poca fiducia che il provider ha nel suo stesso prodotto.

Se apri l’app store di Mac e cerchi “VPN”, ti apparirà una lunga lista di app, tra cui alcune che affermano di essere gratuite. Molte di queste includono “acquisti tramite l’app”, connessioni non funzionanti o persino malware. Anche alcune delle VPN a pagamento inseriscono pubblicità nelle loro versioni gratuite o di prova. Puoi aspettarti limiti di download, restrizioni alla larghezza di banda e lunghe attese.

Come configurare manualmente una VPN su Mac

I nostri protocolli VPN preferiti sono OpenVPN e Wireguard, però i Mac non hanno un supporto integrato per questi. Potresti configurare un client VPN di terze parti, ma ciò solitamente richiede la configurazione manuale dei server individuali: un processo alquanto tedioso. La cosa più facile è installare l’app personalizzabile di un provider già configurata con tutti i server necessari, più altri strumenti come un kill switch e la protezione contro le perdite DNS.

Se il tuo provider VPN non offre un’app oppure se semplicemente preferisci non utilizzare un software VPN di terze parti, puoi configurare una VPN manualmente. Ti spiegheremo come installare tre delle più popolari:

  • Built-in VPN support (L2TP)
  • Tunnelblick (OpenVPN)
  • Viscosity (OpenVPN)

Come configurare una connessione VPN L2TP su macOS

L2TP/IPSec è un protocollo VPN con supporto integrato su Mac che offre velocità e livello di sicurezza paragonabili a quelli di OpenVPN. Per configurare una connessione VPN che utilizza il protocollo L2TP, avrai bisogno delle seguenti informazioni dal tuo provider:

  • Le credenziali del tuo account con il provider VPN (nome utente o email e password)
  • Gli indirizzi dei server VPN per ciascuna posizione a cui desideri collegarti
  • Il segreto condiviso o il certificato del provider VPN

Una volta ottenute tali informazioni, non devi fare altro che seguire questi passaggi:

  1. Vai sul menu Apple > Preferenze di sistema > icona Rete
  2. Clicca sul pulsante + nell’angolo in basso a sinistra per creare una nuova interfaccia di rete
  3. Clicca sull’elenco a tendina Interfaccia e scegli VPN
  4. Clicca sull’elenco a tendina Tipo di VPN e scegli L2TP su IPSec
  5. Nel campo Nome servizio, digita un nome per questa connessione VPN (puoi sceglierne uno liberamente)
  6. Clicca su Crea e appariranno le impostazioni della VPN
  7. Utilizzando la configurazione predefinita, nel campo Indirizzo server, digita l’indirizzo del server VPN
  8. Nel campo Nome account, digita il nome utente del tuo account VPN
  9. Clicca su Impostazioni autenticazione
  10. Nel campo Password, digita la password del tuo account VPN
  11. Se usi un segreto condiviso, seleziona Segreto condiviso e digita la chiave pre-condivisa (cioè il segreto condiviso o la chiave segreta)
  12. Se usi un certificato, seleziona Certificato, poi Seleziona e cerca il certificato del provider VPN
  13. Clicca su Applica per salvare le modifiche
  14. A questo punto la VPN è configurata, non devi fare altro che connetterti. Vai sul menu Apple > Preferenze di sistema > icona Network
  15. Scegli la connessione VPN che hai creato nel riquadro Rete
  16. Clicca su Connetti

Come configurare una VPN con Tunnelblick su Mac

Tunnelblick è un client VPN per Mac che funziona bene con il protocollo OpenVPN. Per iniziare, dal tuo provider VPN avrai bisogno del file di configurazione OpenVPN per ogni posizione del server a cui desideri connetterti (.ovpn), e possibilmente il nome utente e la password del tuo account VPN.

Tunnelblick può essere scaricato gratuitamente qui. Una volta scaricato, fai doppio clic sul file .dmg e quindi sull’icona Tunnelblick per installarlo. Potrebbe essere necessario confermare e inserire le credenziali di accesso al Mac.

  1. Avvia Tunnelblick e clicca sul pulsante “Ho i file di configurazione”
  2. Vai ai file .ovpn che hai scaricato e cliccaci su due volte. Ti verrà richiesto di installare le configurazioni per tutti gli utenti o solo per te. Scegli l’opzione che preferisci.
  3. Una volta installata la configurazione, clicca sull’icona Tunnelblick nell’angolo in alto a destra dello schermo e scegli Connetti
  4. Inserisci il nome utente e la password del tuo account VPN, se ti viene richiesto
  5. Apparirà una notifica che ti informerà che la connessione è stata stabilita

Come configurare una VPN con Viscosity su macOS

Viscosity è un client VPN a pagamento per macOS, compatibile con il protocollo OpenVPN. Offre una prova gratuita di 30 giorni, dopo di che il software costa 9 USD. Per scaricare il client, clicca qui. Installalo cliccando sul file .dmg, dopodiché trascina l’app nella cartella Applicazioni. Potrebbe essere necessario confermare e inserire le credenziali di accesso al Mac.

Per configurare OpenVPN con Viscosity, avrai bisogno di un file di configurazione OpenVPN (.ovpn) per ogni server a cui desideri connetterti, e possibilmente il nome utente e la password del tuo account VPN.

  1. Clicca sull’icona di Viscosity nell’angolo in alto a destra dello schermo e scegli Preferenze…
  2. Clicca sul segno + nell’angolo in basso a sinistra della finestra che appare e scegli Importa connessione > Da file…
  3. Seleziona il file .ovpn che hai scaricato dal tuo provider VPN
  4. Clicca nuovamente sull’icona di Viscosity nell’angolo in alto a destra e dovrebbe essere elencata la connessione VPN. Clicca per connetterti

VPN per utenti Mac: domande frequenti

Qual è la migliore estensione VPN per Safari?

ExpressVPN è l'unica VPN sulla nostra lista (e una delle poche al mondo) che offre un'estensione del browser per Safari. Tuttavia, tieni presente che dovrai comunque installare l'app nativa di ExpressVPN, che potrai poi controllare dall'estensione per Safari.

La maggior parte delle altre estensioni del browser VPN sono limitate a Chrome e Firefox. Puoi comunque utilizzarle su un Macbook se utilizzi uno di questi browser. Puoi anche installare l'app MacOS di una qualsiasi VPN e questa coprirà Safari insieme a tutte le altre app sul tuo dispositivo.

Posso usare una VPN per aggirare i blocchi imposti dal campus?

Sì. Se accedi al web da una rete scolastica, universitaria o di un ufficio che censura determinati siti, app e servizi, è possibile aggirare tali blocchi grazie a una VPN.

Non devi fare altro che accedere alla tua app VPN, scegliere un server e attendere che venga stabilita una connessione. Ricordati di cancellare la cache e i cookie del tuo browser prima di visitare il sito web a cui desideri accedere. A questo punto dovresti essere in grado di navigare su internet senza restrizioni.

Meglio OpenVPN o IKEv2?

In termini di velocità, entrambi offrono più o meno la stessa capacità di trasmissione.

OpenVPN è open source, il che significa che chiunque può ispezionare il suo codice. Per questo motivo, è generalmente considerata l'opzione più sicura. IKEv2 pare che non abbia problemi in termini di sicurezza, però non è open source.

Se sei in giro e utilizzi una VPN su un dispositivo mobile che passa da una rete all'altra o si disconnette dal servizio frequentemente, è meglio usare IKEv2, in quanto si ricollega molto più rapidamente.

Usare una VPN su un Mac è legale in Italia?

Sì, le VPN sono legali nella maggior parte dei Paesi. Sono davvero pochi i Paesi che ne vietano l'utilizzo. Non importa quale dispositivo utilizzi per accedere alla VPN, che sia su desktop o dispositivo mobile tramite Windows, Mac, Android o iOS. Ciò che conta di più è il luogo in cui ti trovi. Ovviamente, sebbene nella maggior parte dei luoghi l'uso delle VPN sia legale, non è comunque lecito utilizzarle per attività illegali.

Posso usare la mia VPN per Mac anche sull'iPhone?

Sì, molti dei principali provider VPN offrono app per sistemi operativi desktop e mobili, inclusi Mac, iPhone e iOS. Inoltre, la maggior parte dei servizi VPN di alta qualità consente anche di collegare più dispositivi contemporaneamente (spesso 5 o 6). Ciò significa che puoi connetterti ai server VPN sul tuo Mac e sul tuo iPhone simultaneamente senza restrizioni.

Esiste una VPN Apple per Mac?

Se hai un abbonamento a pagamento su iCloud, hai già accesso a una funzione chiamata Private Relay. Tuttavia, nonostante molti la ritengano una "VPN integrata", in realtà non ti consente di camuffare la tua posizione, accedere a servizi soggetti a restrizioni geografiche quando sei all'estero o aggirare le restrizioni internet locali. 

La buona notizia è che la maggior parte delle VPN offre app dedicate per macOS e iOS. Inoltre, a differenza di Private Relay, questi servizi criptano i dati di tutte le tue app, non solo del browser Safari. Per di più, i principali fornitori di servizi VPN di solito non registrano il tuo vero indirizzo IP, il che è un enorme vantaggio per chiunque abbia a cuore la propria privacy digitale. 

Come faccio a cambiare il mio indirizzo IP su Mac?

Esistono diversi modi per cambiare l'indirizzo IP su macOS. Prima di andare nelle impostazioni di sistema, però, prova a ripristinare il router. Così facendo, dovresti ottenere automaticamente un nuovo indirizzo IP. In alternativa, puoi connetterti a un'app VPN o seguire i passaggi seguenti per aggiornare manualmente il tuo indirizzo IP:

  1. Apri il menu cliccando sull'icona di Apple
  2. Seleziona Preferenze di sistema, e poi Rete
  3. Scegli la tua rete dall'elenco, dopodiché clicca sul pulsante Avanzate
  4. Apri la sezione TCP/IP e clicca su Rinnova DHCP assegnato
  5. Fatto! A questo punto dovresti essere in grado di navigare su internet con un indirizzo IP completamente nuovo

Una VPN rallenta il mio Mac?

Di solito, i tuoi dati viaggiano direttamente tra te e il tuo fornitore di servizi internet. Tuttavia, la VPN funge da intermediario e consente di crittografare il tuo traffico, ma aggiunge anche un ulteriore passaggio al processo. Ciò significa che essere connessi a una VPN ha un impatto sulla velocità.

La cosa positiva è che i principali fornitori di servizi VPN hanno iniziato a fare veri e propri progressi sotto questo aspetto. Molti offrono persino i loro velocissimi protocolli, che vanno a prendere il posto del datato OpenVPN. A meno che la tua connessione non sia in generale estremamente lenta, non dovresti avere problemi. 

Quali sono le migliori VPN per Mac per evitare perdite DNS?

Le VPN per Mac elencate in precedenza sono tutte perfette per evitare perdite DNS. Abbiamo testato ciascuna di loro in modo esauriente senza imbatterci mai in problemi del genere. Inoltre, offrono tutte solide funzionalità di sicurezza, quindi i tuoi dati saranno sempre al sicuro.