Possiamo ricevere una commissione se acquisti tramite i link sul nostro sito.

Recensione 2024 PrivateVPN

Aimee O'Driscoll Esperta Di VPN e Sicurezza Informatica

privatevpn square logo PrivateVPN è un provider VPN relativamente limitato con sede in Svezia. Conta circa 200 server e sostiene di offrire la migliore VPN per streaming, privacy e sicurezza.
È un provider all’altezza di quanto promette? Riesce a tenere testa a provider più grandi come ExpressVPN e NordVPN? Per la mia recensione di PrivateVPN del 2024 ho eseguito dei test approfonditi sulle relative app desktop e mobile. Durante il periodo di prova del servizio, ho cercato le risposte alle domande più importanti, come:

  • PrivateVPN è veloce?
  • PrivateVPN funziona con siti come Netflix, Hulu, Amazon Prime Video e BBC iPlayer?
  • PrivateVPN applica davvero la politica no-log?
  • PrivateVPN funziona in Cina?
  • PrivateVPN ha dei prezzi accessibili?

Nell’articolo rispondo a queste e a molte altre domande.

Ho usato la VPN per attività quotidiane come streaming, videochiamate, gaming, navigazione e download. PrivateVPN mi aiuta a tenere tutte queste attività nascoste dai fornitori dei servizi Internet e dagli hacker.

Qui sotto trovi alcune mie brevi impressioni, ma per sapere cosa offre esattamente questo provider, leggi il resto dell’articolo.

PrivateVPN in breve

Anche se opera su una piccola rete, PrivateVPN ha tanto da offrire. È una VPN molto versatile che garantisce privacy e alte velocità. Le sue connessioni affidabili e la capacità di accesso in sicurezza a siti come Netflix la rendono la candidata ideale per lo streaming. Inoltre, può essere utilizzata per il torrenting o se ci si trova in Cina.

Dati chiave di PrivateVPN

CLASSIFICAZIONE GENERALE:  #7 di 72 VPNs
Velocità
Score: 7.9
Velocità Media*: 74 Mbps
Compatibilità con video in streaming: 4K, UHD
Streaming
Score: 7.5
Netflix: Si
Altre piattaforme di streaming: Amazon Prime Video, Disney+, BBC iPlayer
Sicurezza
Score: 7.8
Tipo di crittografia: AES 256 bit
Kill Switch: Si
Politica sui registri: No-log
Protocolli: OpenVPN over UDP or TCP, L2TP, and PPTP
Rapporto qualità/prezzo
Score: 8.0
Costo mensile più basso: 2,00 $
Garanzia soddisfatti o rimborsati: 30 giorni
Websitehttps://privatevpn.com/

PrivateVPN vale tanto quanto le VPN più popolari?

Mettere a paragone le VPN è un ottimo modo per capire cosa ti offre il provider che stai valutando. Ecco i servizi di PrivateVPN messi a confronto con i migliori provider, NordVPN e ExpressVPN. Se desideri averepiù informazioni su queste due VPN, leggi il nostro articolo completo sul confronto tra ExpressVPN e NordVPN.

No valuePrivateVPNExpressVPNNordVPN
WebsitePrivateVPN.comExpressVPN.comNordVPN.com
Tipo di crittografiaAES a 256 bitAES a 256 bitAES a 256 bit
Kill switchSolo WindowsSolo desktop
Consente il torrenting
Politica sui registri Alcuni dati aggregati
Sblocca Netflix USA
Sblocca Prime Video
Sblocca Hulu
Sblocca BBC iPlayer
Garanzia soddisfatti o rimborsati30 giorni30 giorni30 giorni
Valutazione complessiva8,29.39.7
Prezzo più basso al mese$2.00
RISPARMIA il 85% sull'abbonamento di 12 mesi
$6.67
Risparmia l'49%
$3.09
RISPARMIA fino al 73%

Pro e contro di PrivateVPN

Ecco un riepilogo degli aspetti positivi di PrivateVPN e di quelli che possono essere migliorati:

Pro:

  • Funziona con Netflix e altri siti
  • Velocità molto alta
  • Politica no-log
  • Connessione di 10 dispositivi in simultanea
    Supporto tramite live chat e controllo remoto
  • Permette il torrenting

Contro:

  • Rete di server ristretta
  • Il cambio di server può essere lento
  • Il kill switch è solo su Windows
  • La live chat non è attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7

PrivateVPN è veloce?

Anche se PrivateVPN gira su una rete di server piccola, mi incuriosiva verificare se la velocità fosse rimasta invariata rispetto a qualche anno fa: non sono rimasto deluso, è ancora uno dei provider VPN migliori in termini di velocità.

Test di velocità.

PrivateVPN ha aumentato il numero di server nel corso dell’ultimo anno e al momento ne conta circa 200. Il numero è inferiore a seguito dei risultati della velocità di concorrenti quali NordVPN (oltre 5.400) e CyberGhost (oltre 7.000). Detto ciò, PrivateVPN è presente in 63 Paesi, un buon numero nonostante servizi quali ExpressVPN ne coprano 94.

La velocità media di download di PrivateVPN è risultata essere di 74 Mbps nelle varie aree e a orari diversi.

Speed Test Results 2024

I server testati si trovavano in Nord America, Asia ed Europa. Ecco le velocità medie ottenute da PrivateVPN in ciascuna area:

  • Nord America 139 Mbps
  • Asia: 63 Mbps
  • Europa: 20 Mbps

I giochi online hanno funzionato perfettamente, così come lo streaming di video in 4K e le videoconferenze che si possono effettuare senza ritardi o rallentamenti. Ho notato un ritardo nella connessione ad alcuni server, che potrebbe essere fastidiosa se si tratta di quelli che utilizzi più spesso.

Tieni presente che i test che ho effettuato, rappresentano soltanto un indicatore generale delle prestazioni. A causa dell’intrinseca volatilità di Internet, esiste un rischio di casualità elevato, per cui i risultati dei test non vanno considerati definitivi. Potrebbero esservi delle discrepanze più o meno marcate, a seconda della velocità della connessione.

App: su quali dispositivi funziona PrivateVPN?

PrivateVPN ha aumentato i limiti di connessione. Attualmente puoi collegare fino a 10 dispositivi con un solo abbonamento, rispetto ai soli sei di prima. Le app sono disponibili per:

  • Windows 7 e versioni più recenti
  • MacOS 10.11 o versioni più recenti
  • iOS 9.0 e versioni più recenti
  • Android 4.0 o versioni più recenti
  • Amazon Fire TV

App di PrivateVPN.

Le app sono leggere e adatte anche per i dispositivi con prestazioni più basse.

Nelle app desktop i server sono elencati in ordine alfabetico per paese, ma è possibile visualizzarli anche per vicinanza. Per ogni server viene mostrato il tempo di ping, cioè il valore della latenza.

Elenco dei server di PrivateVPN

Gli utenti possono aggiungere i server alla lista dei preferiti. È particolarmente utile per accedere a un server che già hai visto funzionare con il tuo servizio streaming preferito. Infine, c’è una serie di posizioni con indirizzi IP dedicati, corredati dai tempi di ping.

Puoi personalizzare il funzionamento dei client nella schermata delle Impostazioni con le opzioni di attivazione e connessione automatica all’avvio del sistema.

Impostazioni di PrivateVPN.

Più avanti nell’articolo, analizzeremo altre opzioni che includono protezione dalle perdite, kill switch, port forwarding e Stealth VPN.

App mobile di PrivateVPN.

L’app mobile è molto simile al client desktop, ma in molte versioni mobile mancano alcune funzionalità.

PrivateVPN può essere configurato manualmente su determinati router.

Streaming, Netflix e Kodi

PrivateVPN funziona con Netflix?

Sì, PrivateVPN può accedere tranquillamente a diversi cataloghi di Netflix. Il servizio è sempre stato affidabile per lo streaming, e questa serie di test ha dimostrato che funziona ancora bene. Sono riuscito ad accedere in modo sicuro a molti cataloghi, per esempio quelli di Netflix US, UK, Canada, Australia, Giappone, Francia, Spagna e Brasile.

PrivateVPN funziona anche con moltissimi altri servizi, tra cui Amazon Prime Video, BBC iPlayer, ITV Hub, Disney+ e Hulu.

Inoltre, PrivateVPN gira anche su Kodi. Puoi scaricare l’APK Android della VPN direttamente sul tuo dispositivo.

Pagina Kodi su PrivateVPN.

PrivateVPN permette il torrenting?

Sì.

Private VPN permette il torrenting e per questo genere di attività consiglia di usare i server ubicati in Svezia. Questa VPN offre alcune funzionalità che molti torrenter troveranno utili, come:

  • Port forwarding per poterti connettere a più peer in uno swarm (o gruppo) di torrent.
  • Il kill switch che scollega Internet in caso di interruzione della connessione alla VPN. In questo modo eviti di mostrare il tuo vero indirizzo IP. Nota: è disponibile solo su app Windows.
  • Un kill switch specifico per app (chiamato Application Guard) che permette di scegliere quali app vengono spente in caso di disconnessione della VPN.

PrivateVPN applica una vera politica no-log: vuol dire che non registra nessuna informazione personale identificativa (Personally Identifiable Information, PII).

Sicurezza, privacy e politica sui registri

PrivateVPN ha sede in Svezia e quindi dovrebbe essere soggetta ad alcune leggi sulla conservazione dei dati vincolanti. Tuttavia, questo provider afferma di non conservare nessun dato sul traffico, di conseguenza non potrebbe fornire alcun dato anche se vi fosse una richiesta. La politica sulla privacy chiarisce anche che non ci sono registri sulla cronologia di navigazione, indicatori temporali di connessione, indirizzi IP, richieste DNS o uso della larghezza di banda.

Per quanto ne sappiamo, si tratta dell’unico provider VPN che opera su server e ISP di sua proprietà. In questo modo, riduce le interferenze di terze parti sui tuoi dati e offre maggiore tranquillità. Il valore aggiunto è dato dal fatto che Private VPN non ha mai (almeno finora) subito nessuna violazione di dati, nonostante la sua operatività decennale.

Per iscriverti, dovrai fornire un indirizzo e-mail e creare una password; tra  i metodi di pagamento accettati ritroviamo Stripe, PayPal o Bitcoin. I dettagli saranno usati per le comunicazioni e per potenziali materiali promozionali, ma non verranno condivisi con nessun soggetto esterno.

In merito alla sicurezza dei dati, nelle sue app Private VPN offre un bel po’ di opzioni di personalizzazione che andranno a genio agli utenti più esperti:

  • Crittografia regolabile: puoi scegliere tra la crittografia a 128 o 256 bit. Entrambe sono impenetrabili, con delle differenze: la crittografia a 256 bit è più efficace, quella a 128 è un po’ più veloce. Per l’autenticazione impiega SHA256 con chiavi RSA a 2.048 bit. Le chiavi 2.048-CHE vengono usate per il perfect forward secrecy.
  • Opzioni di protocollo: in base al dispositivo che usi, troverai diverse opzioni di protocollo, come OpenVPN su UDP o TCP, L2T e PPTP. Tecnicamente, puoi usare anche WireGuard, ma solo su massimo tre server, e la configurazione è manuale.
  • Kill switch (solo su Windows): il kill switch è già preimpostato; quindi, se la connessione VPN si interrompe, il traffico Internet viene bloccato. Se preferisci non usare questa funzionalità, puoi disattivarla nel pannello Connection Guard. C’è anche un kill switch specifico per app, di cui abbiamo discusso nella sezione dedicata al torrenting.
  • Protezione da perdite IPv6 e DNS: è una funzionalità già preimpostata, che puoi disattivare all’interno dell’app. Ho fatto dei test sulle perdite (tra cui WebRTC) e non ne ho rilevata nessuna.

Test sulle perdite di Private VPN

In precedenza, Private VPN usava i server DNS di Google, ma ora impiega quelli di sua proprietà. Prima, Google poteva vedere quali siti visitavi nonostante l’uso della VPN, senza però conoscere il tuo vero indirizzo IP. Ora che Private VPN ha terminato l’implementazione dei propri server, questo problema non c’è più.

PrivateVPN funziona in Cina?

Il Great Firewall cinese blocca tantissime VPN e provare a trovarne una che funzioni in modo affidabile è una vera impresa.

PrivateVPN è uno di quei pochi provider che in passato ha funzionato bene. Ora, alla luce delle nostre ricerche, il servizio non funziona come dovrebbe in questo territorio. Gli utenti possono ancora provare a connettersi usando la modalità Stealth o la connessione L2TP. Quest’ultima opzione funziona come OpenVPN e il PPTP a volte viene rilevato e bloccato dal firewall cinese.

Opzione Stealth VPN.

Ricorda che alcuni siti VPN possono essere bloccati in Cina; perciò, prima di partire, assicurati di sapere come impostare (e configurare) la VPN su tutti i tuoi dispositivi.

PrivateVPN funziona anche negli EAU e nella maggior parte del Medio Oriente, dove molte VPN sono bloccate.

PrivateVPN ha un servizio clienti valido?

Oltre ai tutorial molto esaustivi, Private VPN offre un servizio di supporto tramite live chat ed e-mail. La live chat non è disponibile 24/7, ma sembra essere operativa per la maggior parte della giornata. Quando ho usato la funzione di live chat, l’operatore ha risposto subito e in modo dettagliato.

Live chat di PrivateVPN.

Un aspetto positivo della live chat con Private VPN è il controllo da remoto per la configurazione e la risoluzione dei problemi. È molto utile per alcune opzioni di protocollo che necessitano di configurazioni che vanno oltre il processo guidato di installazione standard.

Se non ti serve assistenza immediata, puoi inviare una richiesta di supporto tramite e-mail. Di solito, la risposta è rapida (ne ho ricevuta una in un’ora). Un’informazione per gli utenti che hanno  a cuore la propria privacy: il servizio di live chat è gestito esternamente (da LiveAgent), mentre quello e-mail è gestito internamente.

I prezzi di PrivateVPN

PrivateVPN offre pacchetti con prezzi diversi in base al termine che scegli:

  • Un mese a 9,99 USD al mese
  • Tre mesi a 6,00 USD al mese
  • Trentasei mesi a 2,00 USD al mese

Se paragonati ad altri provider VPN, questi pacchetti hanno un prezzo ragionevole.

Prezzi di Privatevpn a marzo

Puoi pagare usando le principali carte di credito, PayPal o Bitcoin. Inoltre, PrivateVPN offre un programma fedeltà a punti (commutabili in credito) se fai iscrivere altri utenti.

Per ogni piano è disponibile una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni. Se prima di abbonarti vuoi provare il servizio, puoi richiedere una prova gratuita scrivendo un’e-mail a PrivateVPN. Ti verrà fornito un codice regalo per provare il servizio senza pagare nulla.

Coupon per PrivateVPN

Sconto PrivateVPN
RISPARMIA il 85% sull'abbonamento di 12 mesi
Scopri l'offerta >
Sconto applicato automaticamente

Consiglieresti PrivateVPN?

Anche se opera su una rete piccola, PrivateVPN ha molto da offrire. Le sue connessioni affidabili e le capacità di accesso sicuro a siti come Netflix la rendono ideale per lo streaming. Se invece ti dedichi al torrenting, hai dalla tua parte larghezza di banda illimitata, alte velocità e sicurezza e privacy di alto livello, sebbene gli utenti Mac non possano usare la funzione del kill switch. PrivateVPN è solitamente una buona opzione per navigare in sicurezza in Cina e in altri Paesi in cui si tenta il blocco del traffico VPN ( in precedenza PrivateVPN funzionava meglio in questo ambito).

Il servizio di supporto non è 24/7, ma la live chat e il controllo da remoto fanno gola indistintamente a utenti esperti e meno esperti che hanno bisogno di assistenza.

Alternative a PrivateVPN

Anche se PrivateVPN offre un servizio affidabile, esistono alcune alternative eccellenti.

NordVPN, ad esempio, ha velocità altissime e opera su oltre 5.000 server. NordVPN è ideale per il torrenting e funziona abbastanza bene in Cina. Inoltre, è una VPN dai costi molto accessibili.

Allo stesso modo, ExpressVPN vanta una rete di server più ampia e riesce ad accedere, forse anche meglio, ai servizi streaming con restrizioni geografiche rispetto a PrivateVPN. È compatibile con tutti i dispositivi (offre anche firmware per router personalizzati) e funziona bene in Cina.