Come installare una VPN su Amazon Fire Stick e Fire TV

Published by on aprile 10, 2018 in VPN e Privacy

Fire-TV_Stick_and_Remote

Amazon Fire TV Stick è una soluzione semplice ed efficace per trasformare qualsiasi TV provvista di una porta USB in un dispositivo capace di riprodurre in streaming decine di migliaia di film, programmi televisivi e altri contenuti. Purtroppo però la maggior parte dei contenuti è geo-bloccata, il che significa che vi si può accedere solo da alcuni Paesi.

Ecco che entra in gioco la VPN. Infatti, criptando tutto il tuo traffico Internet e instradandolo su un server intermediario in una posizione a tua scelta, riuscirai a “falsificare” la tua posizione, facendo credere al fornitore di servizi Internet che ti trovi in un’altra regione o Paese.

Così facendo avrai la possibilità di sbloccare i contenuti geo-bloccati di applicazioni per lo streaming quali Netflix, Hulu, Amazon Prime Video, BBC iPlayer, HBO e molte altre.

Inoltre, per chi utilizza Kodi sulle Amazon Fire TV e Fire Stick è addirittura possibile nascondere i contenuti e la destinazione del loro traffico ai fastidiosi provider di servizi Internet.

Le Amazon Fire TV e le Fire TV Stick utilizzano un sistema operativo basato su Android. Molti provider VPN hanno applicazioni disponibili per Android, ma la Fire TV non può accedere a Google Play per scaricare le app. La prima generazione di Fire TV Stick non supporta nessuna applicazione VPN.

In questo tutorial, illustreremo alcuni metodi da seguire per connettere la tua Fire TV ad una VPN, per sbloccare i contenuti in streaming geo-bloccati mantenendo il tuo traffico privato.

Qual è la VPN migliore per Amazon Fire Stick?

Se non hai già acquistato una VPN, dovrai sceglierne una adatta alle tue necessità, altrimenti finirai solo per perdere tempo. Se non vuoi che il tuo streaming venga interrotto per il buffering (a chi piacerebbe?) devi scegliere una VPN veloce; molte di quelle che abbiamo testato stentano a raggiungere le velocità necessarie. Tutte le VPN, in generale, rallentano la connessione Internet, ma alcune lo fanno più di altre. Se hai intenzione di installare Kodi, il popolarissimo riproduttore open source sulla tua Fire Stick, devi assicurarti di scegliere una VPN che sia compatibile con tutti gli add-on di Kodi e che protegga la tua privacy in caso volessi scaricare contenuti sensibili.

Noi ti consigliamo di usare IPVanish. Tra le decine di VPN che abbiamo testato è risultata essere una delle più veloci, ha un’ottima protezione della privacy e funziona con tutti gli add-on di Kodi. È anche una tra le più facili da installare, dato che l’app è disponibile nello store ufficiale, cosa che rende il tutto più veloce.

Gli altri metodi sono leggermente più complicati, ma seguendo questo tutorial non dovresti incontrare particolari difficoltà e riuscirai a collegare una VPN alla tua Fire TV o Fire TV Stick senza alcun problema.

AVVISO OFFERTA: Risparmia il 60% sull’abbonamento annuale di IPVanish.

Consigliato: Sottoscrivere un abbonamento e installare IPVanish

Da agosto 2017 l’app di IPVanish è disponibile nell’app store ufficiale di Fire TV e Fire TV Stick. Se hai un abbonamento con IPVanish e una Fire TV Stick di seconda generazione o più recente, puoi configurarlo così:

  1. Partendo dalla schermata principale, vai su Apps > Categories > Utility (Apps > Categorie > Utilità)
    fire tv stick vpn utilities
  2. Seleziona IPVanish VPN dalla listafire tv stick vpn ipvanish 3
  3. Fai clic sul pulsante giallo accanto a Get (Scarica) per scaricare e installare l’applicazione
  4. Una volta installata l’applicazione, sulla stessa pagina, fai clic sul pulsante giallo accanto a Open (Apri), per lanciare IPVanish
  5. Inserisci il nome utente e la password del tuo account IPVanish. È un po’ scomodo farlo con il telecomando, ma andrà fatto una volta sola
    fire tv stick vpn ipvanish 2
  6. Fai clic su Login (Accedi)
  7. A questo punto è possibile fare clic sul pulsante Connect (Connetti) per connettersi direttamente alla rete VPN, o per selezionare un server
    fire tv vpn ipvanish

Ecco fatto! Ci risulta che IPVanish sia l’unica VPN ad avere un’app nello store di Fire TV, quindi è senza dubbio la più semplice da installare. Se invece vuoi installare un’altra applicazione, troverai qui di seguito le indicazioni su come fare.

Promemoria importante: Se stai utilizzando l’app di IPVanish VPN per Fire TV caricandola da APK (ad esempio, se l’hai installata precedentemente seguendo uno dei metodi che trovi di seguito), NON riceverai aggiornamenti dall’App Store Amazon e prima di poter scaricare la nuova app nativa dovrai disinstallare IPVanish APK.

Come impostare la Amazon Fire TV o la Fire TV Stick con altre VPN

Se utilizzi un’app VPN che non è IPVanish, probabilmente questa non è disponibile nell’app store ufficiale. Di seguito ti spiegheremo come utilizzare la tua app VPN preferita su questi dispositivi.

Nota bene: Questi metodi sono più complicati e potrebbero causare problemi con gli aggiornamenti. Anche se funzionano, ti consigliamo comunque di utilizzare IPVanish e il metodo spiegato sopra.

Prima di cominciare dobbiamo fare in modo che la Fire TV consenta l’installazione di app da fonti sconosciute, ecco come fare:

1. Avvia la Fire TV e vai su Settings > System (Impostazioni > Sistema)Fire Stick settings
2. Scorri verso il basso fino a Developer Options (Opzioni sviluppatore)Fire Stick Developer Options
3. Attiva Apps from unknown sources (Applicazioni da fonti sconosciute)
4. Torna indietro nel menu System (Sistema) e vai su About (Maggiori informazioni)
5. Seleziona Network (Rete)Fire Stick IP address

Prendi nota dell’indirizzo IP della tua Fire TV e tienilo a portata di mano per il metodo n.2.

Adesso potrai utilizzare anche le applicazioni che provengono dall’esterno dell’ecosistema Amazon app. La parte più complessa di questo processo è installare la tua app VPN sulla Fire TV, poiché Amazon ha reso il download di file APK e l’utilizzo di Google Play particolarmente complicato. Scegli uno qualsiasi dei metodi spiegati qui di seguito, in base alle tue esigenze.

Metodo alternativo n.1: Installare un’app VPN su una Fire TV Stick di seconda generazione o più recente tramite download diretto (metodo consigliato)

Questo metodo risulta abbastanza semplice se il provider VPN permette di scaricare il file APK Android direttamente dal proprio sito invece di utilizzare un’App Store come Google Play. I formati utilizzati per l’installazione su dispositivi Android sono APK e Android application package. Ti consigliamo di scaricare APK solo dal sito ufficiale del provider VPN. IPVanish, per esempio, permette ai propri clienti di scaricare il file APK direttamente dal sito ufficiale. I file APK scaricati da siti di terzi, infatti, potrebbero essere infettati da adware e malware. Se scegli di utilizzare questo metodo hai bisogno dell’URL del download per il file APK e di una Fire TV Stick di seconda generazione o più recente. Per questo esempio stiamo utilizzando sempre IPVanish, ma consigliamo agli abbonati di utilizzare il metodo dell’Amazon App Store menzionato sopra.

  1. Avvia la Fire TV e digita “Downloader” nella barra di ricerca
  2. Installa l’app Downloader, è quella con il logo arancioneFire Stick Downloader
  3. Apri Downloader e inserisci l’URL del download diretto per il file APK dell’app VPN. Se l’URL è troppo lungo, puoi digitare quello di una pagina che contiene il link per il download. A quel punto si aprirà un browser molto rudimentale da cui sarà possiibile scaricare il file APKIPVanish URL
  4. La finestra per l’installazione dovrebbe apparire automaticamente, ma se così non fosse vai su downloads nell’app Downloader e clicca sul file APK
  5. A questo punto l’app dovrebbe essere installata e pronta all’uso. Di seguito troverai una guida su dove trovarla e come attivarla

Spesso il download diretto dei file APK non viene apertamente pubblicizzato dai provider VPN. Se non riesci a trovarlo sul sito del provider, prova a contattare il supporto clienti per vedere se può fornirti il link o il file APK. Puoi caricare il file su un cloud come Dropbox e scaricarlo utilizzando il Downloader dalla Fire TV, oppure puoi caricare il file APK sul tuo dispositivo collegando la Fire TV alla porta USB del PC e scaricando il file APK in una directory accessibile.

Metodo alternativo n.2: Caricare un’app VPN su una Fire TV Stick di seconda generazione o più recente utilizzando un altro dispositivo Android

Questo metodo richiede una Fire TV Stick di seconda generazione o più recente e un dispositivo Android con accesso a Google Play, come ad esempio uno smartphone o un tablet. Prima di tutto bisogna scaricare le app sul secondo dispositivo, poi sarà possibile trasferirle alla Fire TV utilizzando Apps2Fire.

Se non sei sicuro di quale generazione sia la Fire Stick che stai usando, guarda il nome del modello sulla parte esterna. Il nome del modello della seconda generazione di Fire Stick è “LY73PR”.

  1. Sul secondo dispositivo Android, scarica Apps2Fire da Google Play e procedi ad installarla
  2. Sullo stesso dispositivo Android, scarica e installa l’app della VPN che hai scelto dallo store di Google Play
  3. Avvia l’app e clicca sull’icona del menu (i tre puntini) nell’angolo a destra
  4. Seleziona Setup (Imposta)
  5. Alla voce IP address of your Fire TV (Indirizzo IP della tua Fire TV), inserisci l’indirizzo IP che avevi annotato, secondo quanto suggerito nella sezione precedente
  6. Seleziona Save (Salva)
  7. Clicca di nuovo sull’icona del menu (i tre puntini) e seleziona Upload Apps (Carica App)
  8. Seleziona l’app della VPN che vuoi utilizzare e caricala sulla tua Fire TV
  9. L’app dovrebbe installarsi automaticamente. Ti spiegheremo dove trovarla e come attivare la VPN nella prossima sezione

Ti ricordiamo che se invece di un’app installata stai utilizzando il file APK per l’app della VPN sul tuo smartphone, puoi comunque utilizzare Apps2Fire, tuttavia il metodo precedente è probabilmente più semplice da seguire e non richiede l’uso di un secondo dispositivo Android.

Trovare l’app VPN e connettersi (seguendo i metodi alternativi n.1 e n.2)

Ora che l’app VPN è installata sulla tua Fire TV, devi solamente effettuare l’accesso e connetterti. Il procedimento potrebbe variare in base al tuo provider VPN, ma il processo è generalmente lo stesso.

Purtroppo l’app non sarà visibile nel menu Apps in alto.

  1. Torna al menu principale della Fire TV
  2. Vai su Settings > Applications (Impostazioni > Applicazioni)
  3. Seleziona Manage installed applications (Gestisci applicazioni installate)
  4. Cerca e seleziona l’app della VPN che hai installato sulla Fire TV
  5. Apparirà un sottomenu da cui bisogna selezionare Launch application (Lancia applicazione)
  6. Inserisci le credenziali di accesso del tuo provider VPN, potrebbe essere necessario l’utilizzo di una tastiera o un controller
    fire tv stick vpn ipvanish 2
  7. Sull’app VPN, seleziona la posizione e clicca sul pulsante per connetterti. Una volta stabilita la connessione sei pronto per navigare!
    fire tv vpn ipvanish

La VPN rimarrà connessa finché il dispositivo non verrà spento o disconnesso manualmente. Alcune app hanno la possibilità di attivare la riconnessione automatica, molto utile in caso di connessione poco stabile.

Aggiornare l’app VPN su Fire TV

Caricando le app da Google Play o installando l’APK potresti non ricevere gli aggiornamenti delle app. Se hai una versione stabile, funzionante e sicura, forse non sarà un problema. Occasionalmente, però, sarai costretto ad aggiornare l’app. Nella sezione About (Maggiori informazioni) puoi verificare quale versione hai installato e poi metterla a confronto con l’ultima versione presente su Google Play.

Il processo è più o meno lo stesso, sia che tu abbia usato il metodo n.1 che il metodo n.2.

  1. Nella schermata principale della Fire TV, vai su Settings > Applications > Manage installed applications (Impostazioni > Applicazioni > Gestisci applicazioni installate)
  2. Cerca l’app della tua VPN, clicca e seleziona Force stop (Forza arresto)
  3. Usa il metodo n.1 o n.2 per installare di nuovo l’app sulla Fire TV
  4. Nella pagina successiva quando ti viene chiesto se vuoi installare l’aggiornamento di un’app esistente con i relativi nuovi permessi seleziona Yes (Sì)
  5. Dopo l’aggiornamento dovrai effettuare nuovamente l’accesso all’app utilizzando i procedimenti illustrati nella sezione precedente

Nessun APK o Google Play? Prova a impostare la VPN su un router Wi-Fi

Se non riesci a trovare un APK affidabile, non puoi accedere a Google Play da un altro dispositivo Android o stai usando una Fire TV Stick di prima generazione, le opzioni a tua disposizione sono limitate. Esistono dei modi per scaricare gli APK creando un ID fittizio per Google Play, utilizzando le estensioni di Chrome, per poi caricarli con ADB, ma è un processo molto tecnico che non tratteremo in questo articolo. Inoltre, utilizzando questi metodi, violeresti i termini d’uso di Google.

Ti consigliamo, invece, di impostare la VPN direttamente da router Wi-Fi piuttosto che installarla sulla Fire TV. Ci sono due metodi principali per farlo: impostare un router virtuale o configurare il router Wi-Fi domestico per utilizzare la VPN. I router virtuali sono più semplici da configurare ma richiedono l’utilizzo di un laptop per instradare il traffico, quindi non si tratta di un metodo particolarmente conveniente. Configurare una VPN su un router fisico, invece, è possibile solo con alcuni firmware e può risultare un po’ difficoltoso, ma una volta configurato correttamente risulterà molto comodo. Entrambi i metodi funzionano con tutte le versioni di Amazon Fire TV e Fire TV Stick.

Metodo n.3: Collegare la Fire TV ad un router virtuale Wi-Fi che ha la VPN attivata

La maggior parte dei nuovi laptop offre la possibilità di creare il proprio hotspot Wi-Fi e permettere ad altri dispositivi di connettersi. Se il laptop è collegato ad una VPN, tutto il traffico dei dispositivi connessi all’hotspot verrà trasferito sul server VPN. Ti spiegheremo come configurare il tuo router virtuale con Windows e Mac, per poi connetterti alla Fire TV. Questo metodo funziona anche con le Fire TV e le Fire TV Stick di prima generazione.

Se non l’hai ancora fatto, accedi al sito del tuo provider VPN per scaricare e installare sul tuo sistema operativo l’applicazione della VPN.

Come configurare un hotspot VPN tramite router virtuale su Windows

  1. Prima di tutto, assicurati che il tuo laptop supporti i router virtuali. Nella barra di ricerca di Windows digita “cmd” e clicca con il pulsante destro selezionando Command Prompt > Run as Administrator (Prompt dei comandi > Avvia come amministratore)
    windows virtual router 0
  2. Nella finestra del terminale che apparirà digita “wlan show drivers” e clicca su Enter
  3. Cerca la riga con scritto Hosted network supported (Rete Host supportata). Se a seguire c’è scritto Yes puoi procedere, altrimenti dovrai impostare la VPN sul router fisico. Troverai una guida su come farlo più avanti
    windows virtual router 1.5
  4. Nella finestra del terminale digita  netsh wlan set hostednetwork mode=allow ssid=<MY-NETWORK> key=<MY-PASSWORD>, inserisci al posto di <MY-NETWORK> e <MY-PASSWORD> il nome della tua rete e la password e premi Enterwindows virtual router 1
  5. Dovresti visualizzare un messaggio che indica che il router virtuale è stato creato con successo. Per attivarlo digita “netsh wlan start hostednetwork” e poi premi il tasto Enter
  6. Dovresti ricevere una notifica che conferma che l’host della rete è attivo. In caso contrario, probabilmente devi aggiornare i driver della scheda di rete e riprovare
  7. Nel prossimo passaggio dobbiamo condividere il router virtuale con gli altri dispositivi. Premi la combinazione di tasti Windows+R e digita “ncpa.cpl” nella finestra Esegui e premi Enter
    windows virtual router 2
  8. Nella lista delle connessioni cerca quella appena creata, che avrà il nome di rete che hai inserito in precedenza. Ricorda di prendere nota del nome di questa connessione
    windows virtual router 3
  9. Nella stessa lista di connessioni, cerca quella con scritto TAP-Windows Adapter, clicca con il tasto destro e seleziona Properties (Proprietà)
  10. Fai click sulla scheda Sharing (Condivisione) che trovi in alto e spunta la casella che dice Allow other network users to connect through this computer’s Internet connection (Consenti ad altri utenti di connettersi ad Internet tramite questo computer)
    windows virtual router 4
  11. Alla voce Home network connection (Collegamento di rete domestico), clicca sul menu a tendina e scegli il nome della rete che hai creato precedentemente, poi clicca su OK
  12. Apri la tua app VPN, dalle impostazioni seleziona OpenVPN come protocollo, se necessario e connettiti ad un server degli Stati Uniti. OpenVPN attiverà TAP-Windows Adapter
  13. Ora il tuo PC è un router Wi-Fi con la VPN attivata!

Come configurare un hotspot VPN tramite router virtuale su macOS

  1. Fai clic sull’icona della Apple per aprire il menu di sistema e seleziona System Preferences (Preferenze di Sistema)
    System Menu
  2. All’interno di questo menu, clicca sull’icona Network (Rete)System Preferences
  3. Una volta su Network (Rete), clicca sul simbolo “+” nella parte bassa a sinistra del pannello per aggiungere un nuovo servizio. Nella finestra pop-up seleziona le seguenti impostazioni: Interface (Interfaccia): VPN, VPN Type (Tipo VPN): L2TP over IPSec, Service Name (Nome del servizio): [scegli un nome per la tua connessione VPN]
  4. Fai clic su Create (Crea). Per i passaggi successivi ti serviranno username e password della VPN e l’indirizzo di un server. Avrai probabilmente bisogno anche di una IPSec key, a seconda delle impostazioni del tuo provider VPN, questa a volte viene anche chiamata Shared Key oppure Shared Secret. Potrai trovare queste informazioni nel manuale di configurazione sul sito del tuo provider VPN. La maggior parte dei provider avrà anche una lista di server tra cui poter scegliere
  5. Inserisci le seguenti informazioni: Configuration (Configurazione): Default, Server Address (Indirizzo server): [indirizzo del server come specificato dal provider VPN], Account Name (Nome account): [username], Encryption (Crittografia): Automatic (128 bit o 40 bit)Authentication settings
  6. Spunta la casella accanto a Show VPN status in menu bar (Visualizza la VPN nella barra di stato) per visualizzare lo stato della tua connessione VPN nella barra di stato
  7. Clicca su Authentication Settings… (Impostazioni di autenticazione…). Nella schermata User Authentication (Autenticazione utente) inserisci la tua password nella relativa casella e la IPSec key nella casella Shared Secret che trovi alla voce Machine Authentication (Autenticazione del dispositivo), poi clicca su OK
  8. A questo punto, clicca su Advanced… (Avanzate…), spunta la casella Send all traffic over VPN connection (Invia tutto il traffico alla connessione VPN), poi clicca su OKNetwork Advanced Settings
  9. Fai clic su Apply (Applica) per salvare tutte le modifiche e connetterti alla VPN tramite il pulsante Connect (Connetti). Adesso sei connesso al tuo server VPN, l’unica cosa che resta da fare è impostare la condivisione della VPN
  10. Ritorna al menu System Preferences (Preferenze di Sistema) e clicca su Sharing (Condivisione)System Preferences Window
  11. Seleziona Internet Sharing (Condivisione Internet) dal pannello a sinistra. Le opzioni di condivisione Internet appariranno sul lato destro del tuo schermo e dovrebbero essere impostate come di seguito: Share your connection from (Condividi la connessione da): [la connessione VPN L2TP che hai appena creato]To computers using (Con computer che usano): Wi-FiNetwork Sharing Screen
  12. Seleziona Wi-Fi Options… (Opzioni Wi-Fi) e inserisci i seguenti dati: Network Name (Nome rete): [scegli un nome di rete, detto anche SSID], Channel (Canale): [lascia come predefinito], Security (Sicurezza): WPA2 Personal, Password: [scegli una password], Verify (Verifica): [reinserisci la password]Wifi settings screen
  13. Clicca su OK. Nel menu Sharing (Condivisione), spunta la casella accanto a Internet Sharing (Condivisione Internet). Apparirà una finestra che chiede se vuoi avviare la condivisione Internet e dovrai selezionare Start (Avvia). Una volta che la Condivisione Internet sarà stata attivata, apparirà un simbolo verde accanto alla voce Internet Sharing: On (Condivisione Internet: Attiva)Network sharing on
  14. Nella barra del menu, appariranno due nuove icone: la prima indica lo stato della connessione VPN, l’altra lo stato della Condivisione InternetVPN and Wifi icons showing connection and sharing
  15. Apri l’applicazione VPN e connettiti!

Cliccando sull’icona del Wi-Fi vedrai che questa non risulterà più alla ricerca di connessioni disponibili. Al contrario, ti indicherà che la connessione Wi-Fi è attiva e il nome del segnale Wi-Fi che il Mac sta condividendo, nell’esempio riportato “Virtual VPN Router” è il nostro SSID e il canale che sta utilizzano il segnale è il Wi-Fi. Puoi connettere i tuoi dispositivi a questo router come faresti con qualsiasi altro Wi-Fi, selezionando l’SSID e inserendo la password che hai configurato precedentemente.

Metodo n.4: Collegare la Fire TV ad un router fisico Wi-Fi che ha una VPN attiva

Purtroppo non possiamo darvi delle istruzioni passo dopo passo su come configurare una VPN sul vostro router di casa. Infatti i router Wi-Fi hanno un gran numero di firmware diversi e non tutti supportano le VPN, senza considerare che anche i processi di configurazione variano a seconda dei casi.

Prima di tutto bisogna verificare che il tuo router supporti le connessioni VPN. Controlla le credenziali d’accesso di base del router: in genere si trovano nella parte inferiore o posteriore del router stesso, altrimenti puoi cercarle su Google inserendo il modello specifico. In genere basta scrivere sulla barra di ricerca del browser 192.168.0.1 o 192.168.1.1 per collegarsi alla pagina delle impostazioni del router e  di solito sia la password che l’username sono “admin”.

Dopo aver effettuato l’accesso al firmware del tuo router, cerca la configurazione VPN. Per una connessione VPN L2TP/IPSec generica, hai bisogno dell’indirizzo del server della VPN, dell’username, della password e infine dello shared secret.

Se il tuo router non supporta le connessioni VPN, puoi provare a cambiare il firmware con uno open source come DD-WRT, OpenWRT o Tomato. Questo processo viene chiamato “flashing”. Stai molto attento se decidi di seguire questa strada e assicurati che il firmware sia compatibile con il tuo router. Infatti, se sbagli qualcosa potresti danneggiarlo in modo permanentemente e renderlo, di fatto, inutilizzabile.

Se non sei disposto a rischiare, puoi sempre considerare l’opzione di acquistare un router già “flashato” da un provider VPN.

Vedi anche: Come installare Kodi su Amazon Fire Stick

Articolo correlato: Problemi di buffering con la Fire Stick? Ecco come risolverli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.