Volete scoprire come fare a guardare Mediaset Premium dall’estero? In questo articolo vi spiegheremo cosa fare per accedere allo streaming Mediaset Premium in diretta da qualunque parte del mondo. Vi mostreremo come aggirare le restrizioni geografiche e accedere ai vostri programmi preferiti utilizzando una VPN (acronimo che significa rete privata virtuale). In questo modo potrete accedere a Mediaset Premium da USA, Regno Unito, Canada, Australia o qualunque altra parte del mondo.

How to watch Mediaset Premium abroad

La maggior parte delle piattaforme di streaming si affida alle restrizioni geografiche per impedire l’accesso a utenti che si trovano al di fuori della loro zona di diffusione. Tuttavia, connettendosi al server di una VPN, questo assegna un indirizzo IP temporaneo, riferito a quell’area specifica. Ciò serve a ingannare i siti web, facendo sembrare l’accesso come proveniente da un’altra posizione geografica, consentendo così l’accesso a qualsiasi contenuto, in qualunque Paese vi troviate. Le VPN servono anche a crittografare il traffico dati, evitando che fornitori di servizi Internet (ISP), amministratori di rete e hacker possano intercettarlo.

Scegliere una VPN adeguata è fondamentale. I servizi sono diversi tra loro e variano in termini di dimensioni di rete, velocità e sicurezza, per cui vale la pena optare per quello più adatto a voi. Nel valutare quali sono le migliori VPN per lo streaming di Mediaset Premium abbiamo privilegiato quelle che hanno:

  • Rete molto estesa che include vari server italiani
  • Connessioni stabili e veloci che garantiscono lo streaming in diretta in HD
  • Capacità di sbloccare i principali servizi di streaming dall’estero
  • Crittografia indecifrabile ed efficiente e funzionalità di sicurezza aggiuntive
  • Politica no log o che mantenga il minor numero di informazioni possibili

Come guardare Mediaset Premium online tramite una VPN

Non avete mai usato una VPN? Nessun problema: accedere a contenuti soggetti a restrizioni geografiche è estremamente facile. Ecco i passaggi da seguire per sbloccare Mediaset Premium al di fuori dell’Italia:

  1. Abbonatevi a uno dei servizi VPN elencati a seguire (noi vi consigliamo di optare per ExpressVPN).
  2. Scaricate e installate il client VPN assicurandovi che sia la versione adatta al vostro sistema operativo.
  3. Collegatevi a uno dei server italiani della VPN. Tenete presente che se volete sbloccare contenuti appartenenti ad altre nazioni dovrete collegarvi a un server che si trova sul territorio interessato. Per accedere a Hulu, ad esempio, dovrete collegarvi a un server negli USA.
  4. Provate ad accedere allo streaming Mediaset. Se tutto ha funzionato come previsto i video dovrebbero caricarsi abbastanza velocemente e senza alcun errore. È opportuno aggiornare la pagina per rendere effettivi tutti i cambiamenti.

Se desiderate guardare un evento o un programma in diretta, assicuratevi di aver eseguito i passaggi necessari prima dell’inizio della trasmissione. Così facendo, in caso di problemi, avrete il tempo di contattare il team di assistenza.

COME OTTENERE UNA VPN GRATUITAMENTE: Se siete alla ricerca di una VPN solamente per un breve periodo (se state andando in vacanza all’estero ma volete continuare a guardare i vostri programmi preferiti o non volete perdere un evento particolare) potete usufruire del periodo di prova di 30 giorni di ExpressVPN. Nonostante vi venga richiesto di pagare in anticipo, è possibile annullare l’abbonamento in qualunque momento e ottenere un rimborso totale.

A seguire riportiamo le migliori VPN per accedere allo streaming di Mediaset Premium dall’estero:

1. ExpressVPN

ExpressVPN Italian

ExpressVPN è eccezionale per tutti i servizi di streaming grazie alla sua ampia rete di server (oltre 2.000 in tutto il mondo, di cui 2 sul territorio italiano), le velocità elevate e le straordinarie capacità nello sbloccare i contenuti protetti. ExpressVPN riesce ad accedere regolarmente a piattaforme come Mediaset Premium e alcune tra quelle con cui altre VPN hanno difficoltà, come Netflix e BBC iPlayer.

Il vostro traffico è al sicuro grazie alla crittografia AES a 256 bit, l’autenticazione SHA512 e chiave RSA a 4.096 bit. L’app per desktop ha a disposizione anche un sistema di kill switch, per garantirvi una navigazione sempre protetta. ExpressVPN non conserva alcuna informazione personalmente identificabile, mantiene la perfect forward secrecy e protegge da DNS leak e perdite WebRTC, in modo che le vostre attività siano sempre riservate. In caso di problemi, il servizio di assistenza è disponibile 24 ore al giorno, ogni giorno.

Questo servizio offre app per tutti i sistemi operativi principali: Windows, MacOS, Linux, Android e iOS. È inoltre possibile installare la VPN sui router di rete supportati.

TRE MESI GRATUITI: Con l’abbonamento annuale di ExpressVPN otterrete tre mesi in più a costo zero. Con questa offerta il costo totale diminuisce del 49% e grazie anche alla garanzia soddisfatti o rimborsati non correrete assolutamente alcun rischio.

Consultate la recensione completa di ExpressVPN.

2. NordVPN

Grazie ai 53 server presenti in Italia e agli oltre 5.000 in tutto il mondo, NordVPN è un’ottima scelta per coloro che vogliono accedere allo streaming di piattaforme quali Mediaset Premium o RaiPlay. Inoltre mette a disposizione server ottimizzati per streaming in HD, file-sharing e anti-DDoS pensati per i giochi online. Questa VPN riesce a sbloccare facilmente servizi soggetti a limitazioni geografiche quali Netflix, Amazon Prime Video ed ESPN. E se non bastasse, avendo a disposizione fino a sei connessioni simultaneamente, potete accedere allo streaming in modo sicuro, da qualunque dispositivo.

Per NordVPN la sicurezza degli utenti è una priorità assoluta. Infatti, è uno dei pochi servizi VPN compatibili con la funzionalità doppia VPN e Tor over VPN. Le app per desktop e iOS offrono anche il kill switch ed è inoltre possibile attivare la scansione automatica dei malware e il blocco degli annunci pubblicitari. In tutto ciò il vostro traffico è sempre protetto grazie alla crittografia a 256 bit, le chiavi DHE RSA a 2.048 bit e l’autenticazione SHA384. NordVPN accetta pagamenti tramite bitcoin, non mantiene alcuna informazione identificabile e previene leak DNS e WebRTC per cui potete registrarvi e navigare in modo quasi del tutto anonimo.

Questa VPN ha a disposizione app semplici da utilizzare per dispositivi Windows, MacOS, Android e iOS. Funziona anche con Linux e con alcuni router wireless ma in questo caso è necessario configurarla manualmente.

RISPARMIO DEL 66%: Abbonandovi a NordVPN per due anni, pagherete l’equivalente di $3,99 al mese (66% di sconto).

A questo link potete trovare la recensione completa di NordVPN.

3. CyberGhost

CyberGhost Italian

Per utilizzare CyberGhost in modo sicuro non è necessario essere esperti di tecnologia: basta semplicemente scegliere un’attività, ad esempio streaming o navigazione anonima e connettersi al server più adatto. Ce ne sono circa 3.000 in tutto il mondo, di cui 100 si trovano in Italia. CyberGhost non rallenta di molto la velocità e offre la possibilità di sbloccare con un solo clic quasi tutti i siti di streaming più popolari. Ecco perché la riteniamo una scelta eccellente per chi vuole accedere alla TV italiana dall’estero.

Nonostante sia stata pensata per utenti poco esperti, questa VPN non rinuncia alla sicurezza. Infatti offre protezione contro DNS, IPv6, port forwarding e perdite WebRTC. Inoltre, sia sull’app mobile che su quella desktop è presente un kill switch che è sempre attivo. Affidandosi a crittografia a 256 bit, autenticazione SHA256 e chiavi RSA da 2.048 bit, e non registrando alcuna informazione a carattere personale, questo servizio è in grado di mantenere anonimi sia il traffico Internet che l’identità degli utenti.

Le app di CyberGhost sono disponibili per MacOS, Windows, iOS e Android. È possibile installarle manualmente in pochi minuti anche su piattaforme Linux e selezionare i router Internet.

SCONTO ESCLUSIVO: I nostri lettori possono risparmiare fino al 73% sull’abbonamento annuale di CyberGhost. L’offerta comprende anche sei mesi extra gratuiti.

Ecco la recensione completa di CyberGhost.

4. IPVanish

IPVanish fastest

IPVanish è oramai diventato sinonimo di streaming grazie a una velocità elevata, all’eccezionale assistenza multipiattaforma, ad app leggere e alla facilità di utilizzo. Dispone di 16 server in Italia e oltre 1.000 in tutto il mondo che vi consentono di accedere a connessioni a bassa latenza, a prescindere da dove vi trovate. Inoltre, grazie alla possibilità di effettuare fino a 10 connessioni simultaneamente, potete accedere allo streaming Mediaset Premium da qualunque dispositivo.

Questo servizio VPN comprende varie funzionalità che vi consentono di adattare le impostazioni alle vostre esigenze. Ad esempio, è possibile bloccare il traffico locale, cambiare periodicamente l’indirizzo IP, offuscare il traffico di OpenVPN o abilitare il kill switch (sulle app per desktop). IPVanish utilizza l’autenticazione SHA512, le chiavi RSA a 2.048 bit, la crittografia AES a 256 bit e protegge inoltre da perdite DNS e IPv6.

Sono a disposizione app per le principali piattaforme tra cui Windows, MacOS, Android e iOS. È inoltre possibile installare questa VPN manualmente su dispositivi Linux e router supportati.

OFFERTA PER I LETTORI: Ecco come risparmiare fino al 60% sugli abbonamenti di IPVanish. Potete provare il servizio senza correre alcun rischio, grazie al servizio soddisfatti o rimborsati valido per 7 giorni dall’acquisto.

A questo link potete consultare la recensione completa di IPVanish.

5. PrivateVPN

privatevpn-banner

Nonostante PrivateVPN abbia solamente due server in Italia (su un totale di 76), è in grado di offrire velocità più elevate rispetto ad altre VPN che possono contare su reti più ampie. Inoltre, è in grado di superare le restrizioni geografiche di servizi particolarmente ostili quali Netflix e BBC iPlayer, consentendovi di accedere allo streaming di Mediaset Premium in diretta anche dall’estero. 

PrivateVPN ha un servizio clienti eccellente: lo staff è a disposizione tutti i giorni 24 ore su 24 e a richiesta può anche installare o configurare il software sul vostro dispositivo, tramite accesso remoto. Si tratta di un servizio estremamente sicuro, che si affida a crittografia a 256 bit, autenticazione SHA256 e chiavi RSA a 2.048 bit. C’è anche un kill switch (nelle versioni per desktop) oltre alla protezione contro IPv6, DNS e WebRTC integrata. PrivateVPN non mantiene registri sul traffico, garantendo di fatto la privacy e tutelando le vostre informazioni personali.

Il servizio mette a disposizione app per Android, MacOS e iOS. Per i sistemi basati su Linux, invece, sono necessari configurazione manuale e router di rete.

ABBONAMENTO ANNUALE: Scegliendo l’abbonamento annuale di PrivateVPN potete usufruire di 5 mesi gratuiti e risparmiare oltre il 70%.

Consultate la recensione completa di PrivateVPN.

È possibile effettuare lo streaming di Mediaset Premium con una VPN gratuita?

L’idea di utilizzare una VPN gratuita per lo streaming di Mediaset Premium potrebbe risultare allettante, ma noi vi sconsigliamo vivamente di farlo. Le VPN gratuite, infatti, non sono quasi mai in grado di garantire velocità elevate poiché la loro rete di network non riesce a supportare il costante afflusso di utenti. Per cui è estremamente probabile che abbiate problemi di buffering durante la riproduzione del video o che questo si interrompa. O peggio ancora, la VPN potrebbe disconnettersi improvvisamente, lasciando il vostro traffico senza alcuna protezione.

I costi di manutenzione dei server sono elevati, come fanno le VPN gratuite ad affrontarli? La risposta è che nonostante gli utenti non paghino il servizio direttamente, ognuno di loro rappresenta una fonte di profitto. Molte VPN gratuite, infatti, inseriscono annunci pubblicitari nelle pagine che visitate, mentre altre si spingono anche oltre utilizzando cookies di tracciabilità del dispositivo dell’utente. Così facendo, la compagnia è in grado di registrare le vostre abitudini di navigazione e creare un vostro profilo consumatore dettagliato da poter vendere a terzi, senza che voi ne siate a conoscenza. Le VPN di norma servono a migliorare la vostra privacy, ma quelle gratuite rischiano di essere davvero dannose.

Infine, senza analizzare il vostro traffico Internet, è impossibile sapere se state utilizzando un servizio legittimo o uno dei tanti Trojan in giro per la rete. Anche se non è stato installato alcun malware ciò non garantisce che il vostro traffico sia davvero sicuro; infatti è risultato che circa il 18% delle VPN esaminate durante uno studio del 2016 non utilizzava nessun tipo di crittografia. Abbiamo notato che anche i servizi gratuiti di alto profilo svolgono attività alquanto dubbie. In particolare ne abbiamo trovato uno che gestiva una rete botnet tramite la rete di banda non utilizzata dagli utenti. È chiaro quindi che è opportuno non mettere a repentaglio le vostre informazioni personali, scegliendo una VPN con una politica sulla privacy incentrata sul cliente, che sia affidabile e collaudata.

Posso registrarmi a Mediaset Premium dall’estero?

globe map of world

Questo servizio è un po’ più rigido rispetto ad altri per quanto riguarda la registrazione di utenti dall’estero. Innanzitutto vi viene richiesto di fornire un documento di identità, quale il passaporto o la patente di guida. Si tratta di una richiesta piuttosto inusuale da parte di un servizio di streaming online, ma non finisce qui.

Dovrete fornire anche un indirizzo italiano e il vostro codice fiscale. Tutti questi passaggi rendono di fatto impossibile registrarsi, a meno che non viviate in Italia. Persino per usufruire del periodo di prova gratuito di 15 giorni è necessario un numero di telefono italiano. Senza queste informazioni non sarà possibile accedere ai contenuti di Mediaset Premium.

È possibile effettuare lo streaming dei canali Mediaset principali senza registrazione e persino senza una VPN, noi però vi consigliamo di utilizzarla in ogni caso. A quanto pare alcuni fornitori di servizi Internet effettuano una sorta di strozzamento della connessione per rallentarne la velocità per utenti che ad esempio effettuano streaming troppo spesso. L’utilizzo di una VPN, oltre ad aumentare la privacy, contribuisce a evitare che questo accada.

Cosa posso guardare su Mediaset Premium?

Mediaset Premium dispone di un’ampia varietà di contenuti, che vanno dagli sport in diretta ai programmi televisivi più gettonati. A seguire ve ne indichiamo alcuni:

  1. Supergirl
  2. Supernatural
  3. New Girl
  4. Riverdale
  5. 30 Rock
  6. Pretty Little Liars
  7. Campionato mondiale Superbike
  8. Premier League scozzese
  9. Campionato italiano
  10. UEFA Champions League