Come correggere l’errore proxy di Netflix – Le 8 VPN che ancora funzionano nel 2018

Published by on gennaio 11, 2018 in VPN e Privacy

Netflix VPNs working in 2017

Se ci sei rimasto male per il temuto messaggio di errore proxy di Netflix non temere, non sei l’unico e per fortuna esiste una soluzione. Da quando Netflix ha implementato il bando alle VPN oltreoceano, impedendo ai propri clienti di accedere ai cataloghi di Stati Uniti, Regno Unito e Canada dall’estero, tutti i provider di VPN e i loro utenti si sono dati da fare per trovare una soluzione.

Quando viene collegato alla maggior parte delle VPN, Netflix visualizza il seguente messaggio d’errore, accompagnato dal codice m7111-1331-5059:

“Ops, qualcosa è andato storto. Errore nello streaming. Sembra che tu stia usando un unblocker o un proxy. Si prega di disattivare questi servizi e riprovare.”

La battaglia tra Netflix, i clienti e i provider VPN infuria e le alternative a disposizione sono ancora poco stabili e mutevoli. I provider VPN giocano al gatto e al topo con Netflix. Un server che funziona oggi potrebbe essere bloccato domani, mentre vengono continuamente aggiunti nuovi server e indirizzi IP.

Detto questo, ecco un elenco di provider VPN che offrono delle soluzioni per aggirare il messaggio di errore proxy di Netflix. Molti richiedono di contattare il loro servizio clienti per risolvere il problema. Altri invece funzionano solo se si visualizzano i contenuti sul browser web e non tramite l’app nativa di Netflix. Ecco quali sono secondo noi le migliori VPN per Netflix, in base agli ultimi test effettuati ad agosto 2017.

1. ExpressVPN

ExpressVPN Italian

La nostra prima scelta. È veloce, stabile e ogni abbonamento include l’opzione soddisfatti o rimborsati per 30 giorni, così potete provarla senza correre alcun rischio. ExpressVPN riesce a bypassare il bando di Netflix su un paio di server. Questi server di tanto in tanto possono cambiare, per evitare di attirare troppo l’attenzione; basti dire che riescono a far funzionare lo streaming di Netflix USA al di fuori della nazione, mantenendo una buona qualità. Si consiglia agli abbonati di contattare la live chat di assistenza disponibile 24/7 che si trova sul sito di ExpressVPN e di chiedere, di volta in volta, quali sono i server migliori da utilizzare. Per ottenere una risposta sono bastati appena due minuti! E come se non bastasse, ExpressVPN è uno dei due provider presenti in questo elenco che funziona con l’app Netflix per iOS e Android. Ciò significa che potete guardare Netflix USA su iPhone, iPad, smartphone Android o tablet Android.

OFFERTA: ExpressVPN offre ai nostri lettori 3 mesi gratuiti in più sull’abbonamento di 12 mesi oltre alla garanzia di rimborso, per maggiori dettagli cliccare sul link.

Leggi la nostra recensione completa su ExpressVPN.

2. NordVPN

NordVPN Italian

NordVPN ci ha comunicato di avere a disposizione server ottimizzati per Netflix che non richiedono alcuna configurazione speciale da parte del cliente. Durante i nostri test abbiamo riscontrato, in realtà, che anche questi possono essere bloccati. Per sapere quali server funzionano con Netflix è possibile consultare la pagina informativa o contattare l’assistenza clienti. Solo così sarà possibile saperne di più su come utilizzare NordVPN per guardare Netflix USA su browser, iOS, Android e router.

OFFERTA: NordVPN ha in corso una promozione speciale e sta offrendo uno sconto enorme del 72% sull’abbonamento per 2 anni, ad un costo mensile di circa $3,29. Il codice promozionale viene automaticamente inserito in basso alla pagina del checkout tramite il link che trovate sopra.

3. PrivateVPN

privatevpn deal

Nonostante possa contare su pochi server, PrivateVPN durante i nostri test è riuscita a sbloccare Netflix Usa sia su desktop che su piattaforma mobile, comprese le app per Android e iOS. Non tutti i server sono sempre funzionanti, tuttavia l’azienda offre una lista aggiornata in tempo reale di quelli che funzionano in un determinato momento e per quello che abbiamo visto, la lista non risulta mai vuota. PrivateVPN ha ottenuto un buon punteggio nei nostri test di velocità, per cui non avrete problemi nello streaming in alta definizione dei vostri programmi preferiti su Netflix. Questa VPN offre inoltre una politica zero log, la possibilità di collegare fino a sei dispositivi contemporaneamente e il supporto via chat live.

OFFERTA ESCLUSIVA: ai lettori di Comparitech è riservato uno sconto del 57% con 5 mesi gratuiti aggiuntivi sull’acquisto dell’abbonamento annuale.

Ecco la recensione completa PrivateVPN.

4. Cyberghost

cyberghost homepage Italian

CyberGhost ha da poco cambiato proprietario ed ha incredibilmente migliorato le sue prestazioni, aggiungendo una quantità enorme di server e località. C’è anche una funzionalità dedicata allo streaming per Netflix ed è possibile selezionarla dal menu streaming dell’app. Non sarà necessario contattare il servizio clienti o fare tentativi casuali con i server, sperando di trovare quello giusto. Questa opzione viene evidenziata chiaramente e funziona benissimo. Gli utenti possono dare il loro feedback istantaneamente e comunicare allo staff se il server è stato bloccato o meno, cliccando sull’apposito tasto. L’abbiamo testata sia su desktop che su mobile e non abbiamo riscontrato alcun problema. CyberGhost offre anche velocità elevate, sicurezza di alto livello, una politica di no log e un supporto clienti efficiente. Sono disponibili app per Windows, MacOS, iOS e Android.

RISPARMIA IL 71%: ai nostri lettori che decidono di usufruire dell’offerta CyberGhost è riservata la possibilità di acquistare l’abbonamento di 2 anni ad un quarto del prezzo normale.

 5 . VyprVPN

Vyprvpn

Dopo una breve interruzione, VyprVPN ha ripreso a funzionare con Netflix USA. Siamo riusciti a effettuare lo streaming senza problemi, tramite un server degli Stati Uniti senza alcuna modifica di configurazione alle impostazioni di base OpenVPN. Alcuni server funzionano, ma non tutti. VyprVPN consente di accedere ai contenuti Netflix attraverso il browser, ma non tramite l’applicazione mobile. Se desideri visualizzare Netflix su un cellulare o un tablet, ti consigliamo ExpressVPN o NordVPN.

OFFERTA: VyprVPN offre al momento una prova gratuita di 3 giorni e il 50% di sconto sul primo mese qui.

6. StrongVPN

StrongVPN homepage

 

Miami e Atlanta sono gli unici due server che tra tutti non riescono a bypassare l’errore proxy di Netflix, utilizzando StrongVPN. Quest’ultima è considerata un’opzione particolarmente valida per gli utenti Netflix in Cina, infatti StrongVPN è stata considerata per molto tempo la migliore scelta per gli espatriati e gli utenti in questo Paese. Con questa VPN è inoltre possibile guardare Netflix Olanda e UK da un territorio diverso da quello dei rispettivi Paesi. L’unico inconveniente è che in questi casi OpenVPN non funzionerà. Ci era stato detto di utilizzare il protocollo PPTP, che non è un protocollo sicuro, ma quando abbiamo effettuato i test anche il protocollo SSTP ha funzionato bene.

Al momento in cui scriviamo questo articolo, StrongVPN offre l’opzione soddisfatti o rimborsati per 5 giorni e il 42% di sconto sul pacchetto da 12 mesi. Inoltre, per un ulteriore risparmio del 15% su tutti gli abbonamenti cliccate qui e applicate il codice sconto “SAVE15” al momento del checkout. Se per accedere a Netflix è sufficiente il browser web e non hai necessità di accedervi tramite un dispositivo mobile, StrongVPN è una buona scelta.

7. SaferVPN

SaferVPN ha recentemente aggiunto un server “US Streaming” alla sua lista di posizioni. Quando è collegata a questo server, SaferVPN sblocca Netflix sul browser web. Nei nostri test, però, questa VPN ha funzionato bene solo sui browser web su desktop, mentre non è riuscita a sbloccare Netflix per l’app mobile. Per guardare Netflix solo su Chrome o Firefox, SaferVPN è una buona opzione grazie ai suoi server estremamente veloci.

L’OFFERTA MIGLIORE: è possibile risparmiare addirittura l’80% sull’abbonamento di 2 anni qui.

Leggi la nostra recensione completa di SaferVPN.

8. HideMyAss

HideMyAss ha da poco aggiunto un server pensato specificamente per gli utenti che vogliono sbloccare Netflix USA. Lo abbiamo testato e confermiamo che funziona sia sul browser desktop che con l’app mobile di Netflix su Android e iOS, tuttavia la sua lentezza risulta piuttosto fastidiosa. Si consiglia di contattare l’assistenza clienti di HMA per chiedere qual è il server migliore da utilizzare o per risolvere eventuali problemi con il collegamento, in quanto potrebbe essere necessario modificare alcune impostazioni del dispositivo. Lo stesso server sblocca anche Hulu. Bisogna tener presente che HMA ha sede nel Regno Unito, un Paese con leggi sulla conservazione dei dati molto severe per i provider di questi servizi. HMA ha inoltre un precedente riguardo il mantenimento dei dati di navigazione dei clienti, che ha presumibilmente portato all’arresto di uno dei suoi utenti. È possibile utilizzare HideMyAss per sbloccare Netflix, tuttavia gli utenti che tengono particolarmente alla  privacy dovrebbero rivolgersi altrove.

Sconto promozionale HideMyAss: risparmia il 43% sull’abbonamento annuale.

Le VPN e i provider di Smart DNS che NON funzionano con Netflix

 IronSocket

Dal 5 luglio 2016, come la maggior parte dei servizi di Smart DNS, IronSocket è alle prese con il divieto di Netflix e funziona solo su alcuni dispositivi. Consigliamo di optare per una delle VPN sopra elencate.

Unblock-Us

Il 5 luglio 2016, Unblock-Us ha affermato di non funzionare su tutti i dispositivi. Stiamo raccomandando agli utenti di scegliere una delle VPN sopra elencate dato che nella maggior parte dei casi, durante i nostri test, hanno funzionato correttamente. Aggiornamento del 17 novembre 2016: Unblock-Us adesso funziona con Netflix. Lo abbiamo testato e possiamo confermare che è in grado di eludere il bando di Netflix, anche se continuerà a non funzionare con le app Netflix sui dispositivi mobili.

Unlocator

Dal 4 luglio 2016, Unlocator non funziona più con Netflix. Abbiamo la conferma ufficiale da parte della società che il servizio è stato bloccato da Netflix. Ci risulta che si stia cercando una soluzione ma non sono state date indicazioni sulle tempistiche necessarie a risolvere il problema.

Private Internet Access

PIA ha confermato che ufficialmente non condivide il fatto di eludere i geoblocks e che al momento non funziona con Netflix.

PureVPN

PureVPN ci ha informato direttamente che non supporta lo sblocco.

IPVanish

IPVanish ha recentemente gettato la spugna nella lotta contro Netflix e ci ha informati che non è più in grado di bypassare il firewall. Anche se IPVanish non funziona con Netflix, questa rimane comunque una scelta molto gettonata per il torrenting, grazie alle sue velocità elevate e alla politica di non registrazione del traffico. Con l’aumentare dei clienti frustrati dal blocco VPN di Netflix, sempre più utenti si stanno infatti rivolgendo al torrenting.

 

Perché alcune VPN funzionano e altre no?

Netflix spesso blocca gli utenti VPN per il loro indirizzo IP. La maggior parte delle reti VPN utilizza indirizzi IP condivisi, il che significa che centinaia di utenti vengono spesso assegnati allo stesso indirizzo IP. Ciò garantisce l’anonimato degli utenti ma rende piuttosto evidente a Netflix quali indirizzi IP appartengono a server VPN.

In alternativa, Netflix potrebbe avere degli strumenti di monitoraggio della rete che rilevano i protocolli VPN.

Una VPN può bypassare il firewall di Netflix per uno dei seguenti motivi. Il primo è che  il numero di abbonati della VPN è relativamente limitato e quindi trascurabile, in questo caso Netflix semplicemente ne ignora gli indirizzi IP. Il secondo è che Netflix non è in grado di rilevare la VPN a causa di una sorta di offuscamento che rende l’aspetto del traffico VPN simile a quello di un utente normale. L’IP del server potrebbe cambiare periodicamente, rendendo l’identificazione da parte di Netflix più difficile.

Perché supportiamo l’utilizzo di una VPN con Netflix?

Una VPN non è semplicemente uno strumento proxy per ingannare le applicazioni e i siti web facendo credere che l’utente sia trovi da un’altra parte. Le VPN sono ideate nell’interesse di tutti, per tutto ciò che riguarda la privacy. Per questo motivo consigliamo vivamente a tutti, utenti Netflix e non, di utilizzare una VPN.

Il divieto VPN di Netflix è un’arma spuntata messa in atto per rassicurare i detentori di copyright. Il bando riguarda tutti gli utenti delle VPN indipendentemente da dove si trovino, purché venga rilevato un proxy. Ciò però non ci sembra corretto nei confronti degli abbonati paganti. Costringere gli utenti a disattivare la VPN potrebbe comprometterne la privacy, in particolare per coloro che sono connessi a reti Wi-Fi non protette o che si trovano in viaggio all’estero in Paesi sotto stretta sorveglianza.

Avete tutto il diritto di utilizzare la vostra VPN e Netflix dovrebbe rispettarlo, non costringendo gli utenti a dover scegliere tra privacy e intrattenimento.

Sto viaggiando e voglio accedere a Netflix USA dall’estero, in quali Paesi funzioneranno le VPN?

I servizi VPN elencati dovrebbero permettere di sbloccare Netflix USA in qualsiasi nazione, tranne in quelle in cui i media sono censurati e le VPN sono attivamente bloccate da un firewall come la Cina (vedi il nostro elenco delle VPN che funzionano in Cina per trovarne una che funzioni anche lì). In quasi tutti gli altri Paesi, le VPN della nostra lista funzioneranno senza problemi. Infatti, abbiamo ricevuto commenti e e-mail da parte di utenti in Canada, Regno Unito, Germania, Australia, Nuova Zelanda, Svizzera, Finlandia, Norvegia, Svezia, Paesi Bassi, Danimarca, Belgio, Francia, Israele, Spagna, Irlanda, Sud Africa e Italia, i quali ci comunicano di avere effettuato con successo l’accesso a Netflix USA!

Come sbloccare l’applicazione Netflix attraverso l’impostazione di una VPN sul router

Se utilizzate un browser come Chrome o Firefox, qualsiasi VPN tra quelle consigliate sopra dovrebbe consentirvi di guardare Netflix USA senza problemi. Entrambe le richieste di traffico e DNS vengono inviate attraverso la VPN, impedendo a Netflix di determinare la vostra vera posizione.

Quando si utilizza l’app nativa di Netflix, tuttavia, questa può ignorare il routing del DNS utilizzato dalla VPN e inviare richieste al server DNS pubblico più vicino. Ciò significa che Netflix è in grado di determinare la vera posizione dell’utente e bloccarlo di conseguenza, anche con un’applicazione VPN in funzione. ExpressVPN e NordVPN hanno trovato il modo di superare questo comportamento, funzionano entrambe con l’app di Netflix per iOS e Android, per cui se utilizzate una di queste due VPN non avrete alcun problema.

ExpressVPN e NordVPN possono sbloccare l’applicazione Netflix su iOS e Android per smartphone e tablet. Tuttavia altri dispositivi come Roku, Chromecast, smart TV, console di gioco, Fire TV, ecc. non supportano le VPN. Infatti, neanche ExpressVPN e NordVPN hanno applicazioni specifiche per questi dispositivi. Per utilizzarli, è necessario configurare un router o comprarne uno preconfigurato.

Per le VPN che non riescono a sbloccare Netflix su iOS e Android su smartphone e tablet, la configurazione del router è la migliore alternativa.

La VPN deve essere impostata sul router Wi-Fi al quale il dispositivo è collegato. Il processo varia a seconda del firmware del router e potreste aver bisogno di installare un nuovo firmware sul router che supporta le VPN (Tomato o DD-WRT). Di solito è possibile trovare le istruzioni di configurazione del router e i dettagli relativi alla configurazione sul sito web del provider.

Se pensi di non essere in grado di farcela da solo, ExpressVPN mette a disposizione anche router preconfigurati e offre gratuitamente un firmware che può essere installato su alcuni di questi. Basterà semplicemente acquistare un router o installare il firmware gratuito su un router compatibile e risparmiare la fatica di completare questa complicata procedura. Così facendo si dovrebbe poter sbloccare Netflix su qualsiasi dispositivo.

Una volta configurata la VPN, bisogna configurare il firewall per inoltrare le query DNS ai nostri server DNS (o qualunque server DNS venga usato dal servizio VPN in questione per bypassare il bando di Netflix). Ancora una volta, consulta le istruzioni del tuo provider su come eseguire questa procedura.

Netflix su app vs Netflix su browser web

Una VPN che sblocca Netflix su un browser web potrebbe non sbloccarlo sull’applicazione del tuo dispositivo mobile, tv satellitare, o smart TV. Ciò avviene perché il browser web deve utilizzare i server DNS specificati dal sistema operativo. La maggior parte delle app VPN si occupa infatti di indirizzare tutte le richieste DNS verso i loro server DNS privati, che si assicurano che le richieste DNS corrispondano alla posizione del tuo server VPN.

L’applicazione Netflix, tuttavia, può sovrascrivere le impostazioni DNS di un dispositivo e forzare l’invio delle richieste DNS a dei DNS pubblici nameserver o a quelli predefiniti della tua ISP nameserver. Ciò si traduce in una mancata corrispondenza tra l’indirizzo IP dell’utente e la posizione delle richieste DNS e rappresenta un segnale d’allerta. Indica, infatti, che l’utente sta usando una VPN o un altro tipo di proxy e quando questo avviene l’utente visualizza il temuto messaggio di errore proxy.

ExpressVPN e NordVPN hanno entrambe capito come aggirare questo ostacolo. Se si vuole guardare Netflix attraverso l’applicazione e non sul browser web queste due VPN sono le scelte migliori.

Sblocco Netflix su Apple TV

Apple TV non ha il supporto incorporato per le VPN, il che significa che avrete bisogno di altri mezzi per incanalare il traffico attraverso la VPN. Abbiamo tre opzioni a disposizione:

  • Connettersi a una VPN sull’iPhone o iPad, aprire Netflix sul dispositivo ed inviare le informazioni ad Apple TV utilizzando Airplay. Naturalmente non è come guardare Netflix su Apple TV ma funziona bene se si utilizza una delle due VPN che abbiamo indicato come funzionanti con Netflix: ExpressVPN o NordVPN.
  • Utilizzare un computer portatile per configurare un router virtuale. Connettersi ad una VPN sul portatile e collegare l’Apple TV all’hotspot Wi-Fi del portatile. Questo metodo funziona con la maggior parte dei portatili Windows e Mac moderni. Per istruzioni più dettagliate si può far riferimento al nostro tutorial su come trasformare il tuo Mac in un router protetto da VPN. Invece per quanto riguarda le istruzioni per PC Windows è possibile consultare questo tutorial.
  • Installare sul router Wi-Fi un firmware compatibile con una VPN e configurarla. Questa è l’opzione più avanzata tecnicamente ed è bene assicurarsi di sapere bene cosa fare prima di procedere. Il processo varia da router a router e non tutti i router Wi-Fi sono compatibili con DD-WRT o con il firmware Tomato. Se pensi di non essere in grado di cambiare il firmware al tuo router Wi-Fi di casa, puoi optare per l’acquisto di un router VPN preconfigurato da ExpressVPN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.